Roma-Napoli, partita ad alto rischio per il Codacons: “Chiediamo controlli rigidi”

Roma-Napoli, partita ad alto rischio per il Codacons: “Chiediamo controlli rigidi”

Si legge in una nota: “È necessario modificare le normali procedure di ingresso allo stadio perquisendo tutti i tifosi che entreranno all’Olimpico, con controlli non a campione, ma sulla totalità degli spettatori”

Nonostante sia stato vietato l’ingresso all’Olimpico ai residenti nella regione Campania, per il Codacons la partita tra Roma-Napoli che andrà in scena sabato sera è da ritenersi ad alto rischio. In una nota, l’ente che salvaguarda i diritti degli utenti e dei consumatori, spiega la sua posizione: “È necessario modificare le normali procedure di ingresso allo stadio perquisendo tutti i tifosi che entreranno all’Olimpico, con controlli non a campione, ma sulla totalità degli spettatori, anticipando l’orario di apertura dei cancelli – spiega il presidente Carlo Rienzi -. Questo per evitare l’ingresso di armi, esplosivi e altri oggetti contundenti che potrebbero mettere in serio pericolo l’incolumità degli spettatori e provocare feriti. È necessario inoltre battere a tappeto la zona attorno allo stadio con controlli serrati e una ingente presenza delle forze dell’ordine, per evitare scontri prima e dopo la partita. La presenza di agenti deve essere incrementata in tutta la città, allo scopo di prevenire disordini e possibili agguati”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy