Roma-Lazio, il web biancoceleste: “Noi troppo superiori, spazziamoli via”

Roma-Lazio, il web biancoceleste: “Noi troppo superiori, spazziamoli via”

Senso di superiorità e i dubbi giallorossi, per i tifosi laziali è un derby da vincere: “Nessuna paura, occhio solo all’arbitraggio”

di Mirko Porcari, @MirkoPorcari

“Veleno, giocate veloci e li asfaltiamo”. Voce di popolo a poche ore dal derby, un coro quasi unanime che sottolinea la sensazione di superiorità certificata dalla classifica: “È vero che questa è sempre una partita a sé, ma non dobbiamo avere paura di nessuno. Con la giusta voglia li spazziamo via”. Il web biancoceleste non usa mezzi termini, nell’era dei social è giusto dare la carica tra le righe di Internet, dove il pensiero viaggia veloce e senza troppi pudori.
“Siamo superiori. Troppo superiori”. L’analisi è accompagnata dal solito gioco delle figurine e guai a provare a nominare i giocatori giallorossi: “Molti di loro farebbero fatica a trovare spazio nella nostra panchina. Basta pensare ai centrocampisti, tra i romanisti nessuno farebbe il titolare da noi”. Per rendere meglio l’idea, arrivano in aiuto similitudini piuttosto chiare: “Mettere a confronto Milinkovic Savic e Cristante è come pensare a un duello tra uno dei Transformers e una delle micromachines”.
Latitano gli inviti alla prudenza (“testa bassa e pedalare, quando abbiamo giocato da favoriti spesso non è andata bene”), mentre si moltiplicano le convinzioni sulle certezze che sta costruendo Inzaghi: “Di Francesco è stato uno dei pochi ad aver fatto soffrire la tattica del mister. Sono certo che avrà imparato dagli errori dello scorso anno”. 
L’unico campanello d’allarme arriva come sempre dalle paure per fantomatici aiuti esterni: “Il Frosinone fa una grande partita contro Cristiano Ronaldo e invece ci mette due minuti per prendere gol contro la Roma”. Il morale della favola non tarda ad arrivare: “Dico questo perché ho paura che vengano aiutati.  Come sempre. Sono troppo lontani dalla zona Champions e per questo temo qualche sorpresa dall’arbitraggio”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy