Roma, inchino alla Champions: col Porto senza Schick. Under: “Obiettivo semifinale”

Roma, inchino alla Champions: col Porto senza Schick. Under: “Obiettivo semifinale”

Il gesto di Kolarov divide i tifosi, ma martedì torna l’Europa: in dubbio anche Olsen, più facile il recupero di Manolas. Nzonzi: “Un giorno potrei tornare in Francia”

di Marco Prestisimone, @M_Prestisimone

Si alza il sipario dell’Europa e la Roma si inchina alla Champions. Dopo la vittoria contro il Chievo per 3-0 che ha riportato i giallorossi momentaneamente al quarto posto, è già tempo di pensare a martedì, quando all’Olimpico arriverà il Porto per l’andata degli ottavi di finale. Ma a far discutere nelle ore successive alla gara del Bentegodi è il gesto di Kolarov, che dopo il terzo gol si inchina verso il settore ospiti romanista che l’aveva insultato fino a quel momento.

DIVISI – La maggior parte dei tifosi si schiera dalla parte del serbo: “Ce ne vorrebbero undici come lui”, mentre c’è chi ancora – come la Curva – non manda giù alcuni atteggiamenti ed esternazioni del terzino nelle ultime settimane: “È l’ennesima provocazione”. Intanto Kolarov ha parlato al portale SoccerAM: “Ho deciso di venire a Roma dopo una telefonata con Dzeko. In campo e per strada non sorrido mai, ma sono un ragazzo positivo”. Difficile che queste parole mettano d’accordo tutti e facciano tornare il sereno. Intanto i tre punti al Bentegodi hanno allontanato qualche nuvola, ma solo martedì arriveranno risposte definitive.

Caricamento sondaggio...

IN PORTO – In Champions verso il forfait Schick e Olsen: il primo è uscito con un fastidio al flessore ieri nel secondo tempo col Chievo, lo svedese ha saltato la partita per un problema al polpaccio. Più probabile il recupero di Manolas, che oggi con De Rossi e Pellegrini ha fatto lavoro individuale programmato. Nessuna speranza per Under e Perotti, che puntano il Bologna.
Il turco in Champions non ci sarà, ma all’Uefa confessa i suoi obiettivi: “Voglio di nuovo la semifinale. Essere alla Roma è un orgoglio. Totti? Mi chiama bomber…”.
Ci sarà invece Nzonzi, che però potrebbe accomodarsi in panchina col rientro di De Rossi: “Alla Roma sono contento, ma un giorno potrei tornare in Francia”, ha detto l’ex Siviglia a Canal Plus.
Sulla destra altro dubbio per Di Francesco: Karsdorp sta facendo bene e in campionato arriva da quattro partite consecutive da titolare, Florenzi vive un momento opposto ma ha più esperienza. I tifosi intanto nel nostro sondaggio si schierano apertamente dalla parte dell’olandese. La squadra si ritroverà domani alle 10.45 a Trigoria.

ALTRESiparietto social tra Pirlo e Totti, che si “sfidano” a colpi di scope e aspirapolveri. Tutta la Serie A scenderà in campo con il lutto al braccio per la tragedia che ha colpito il centro sportivo del Flamengo in Brasile. Torna al successo la Roma femminile, che al Tre Fontane batte 3-1 la Florentia: a segno Swaby, Bernauer e Piemonte, con le giallorosse che blindano il quarto posto in campionato. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy