Roma, colpo di scena Malcom: all’improvviso spunta il Barça. Olsen c’è, Defrel alla Samp

Roma, colpo di scena Malcom: all’improvviso spunta il Barça. Olsen c’è, Defrel alla Samp

Nel pomeriggio l’accordo annunciato via social con tanto di volo atteso a Ciampino in serata, poi il dietrofront: i blaugrana offrono di più, il Bordeaux ci ha ripensato e ora l’affare è a rischio. Squadra al lavoro negli States

di Melania Giovannetti, @MelaniaGvn

Da una parte Roma e il lavoro di Monchi sul mercato, dall’altra l’arrivo a San Diego e il primo allenamento in terra americana. Il lunedì del club giallorosso non si è letteralmente mai fermato. Nella notte italiana Di Francesco e i suoi ragazzi sono sbarcati in California (accolti da Michael Pallotta e Alex Zecca), e mentre andavano a dormire ecco la prima notizia di mercato: Robin Olsen lascia il Copenhagen per 8,5 milioni più bonus e sarà il nuovo portiere giallorosso. Nel pomeriggio nessuna sosta al mercato: chiusa la trattativa tra Roma e Bordeaux per Malcom, operazione da 36 milioni totali (32 di parte fissa più 4 di bonus). Poi il colpo di scena: con tanto di volo atteso a Ciampino, il Barcellona si è inserito all’ultimo minuto con un’offerta più alta e i francesi non hanno autorizzato la partenza dell’attaccante esterno. Ora l’affare è a rischio.

MALCOM&OLSEN – Andiamo con ordine. Una lunga giornata per Monchi, che oggi ha messo a segno l’11esimo acquisto di questo mercato, pensando di aver chiuso anche il 12esimo. Olsen è atterrato a Ciampino in serata, più tardi (alle 23) sarebbe dovuto essere il turno di Malcom, con tanto di visite mediche programmate domani mattina a Villa Stuart per entrambi. Il portiere svedese – scelto da Monchi e da Savorani dopo lunghi colloqui – firmerà un quadriennale da 2,2 milioni di euro a stagione, mentre per Malcom è (era?) pronto un contratto più lungo: 5 anni a 2,5 milioni l’anno. Cifre importanti per un ragazzo del 1997 che in Francia ha scatenato un vero e proprio putiferio. Nel pomeriggio lo stesso Bordeaux ha annunciato su Twitter di aver trovato un accordo con la Roma per il calciatore. Tempo un minuto e il club francese si è ritrovato inondato da insulti dei suoi tifosi (“Non sapete vendere”, o anche “Avevate detto che non l’avreste ceduto a meno di 45 milioni. Lasciate la società a persone più ricche e competenti”). In tarda serata il colpo di scena: cancellato il volo di Malcom per Roma, il Barcellona ha messo sul piatto un’offerta più alta e ora tutto è in stand-by, con il club giallorosso che domani proverà a far valere l’accordo trovato in giornata.

ROMA IN CALIFORNIA, DEFREL SALUTA – Dopo una notte insonne per molti causa jet lag, nella mattinata californiana la Roma si è messa al lavoro sui campi del Triton Soccer Stadium della UCSD, il campo di San Diego che ospiterà i giallorossi fino alla partenza per Dallas del 30 luglio. Corsa e lavoro atletico nel primo allenamento negli States, nel pomeriggio americano spazio alla seconda seduta. Facendo un salto dalla California a Trigoria, oggi la Roma ha ufficializzato la nuova partnership con Hyundai: accordo fino al 2021, il logo della casa automobilistica giapponese apparirà sul retro delle maglie giallorosse dalla stagione 2018/2019, Champions inclusa. E proprio in Champions la Roma spera di finire in seconda fascia, grazie al sorteggio ostico sia per il Benfica che per il Basilea nel terzo turno dei preliminari. Chiosa col mercato in uscita: Roma e Sampdoria hanno trovato l’accordo per Defrel. L’attaccante francese saluta Trigoria dopo appena una stagione piena di ombre.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy