Roma, da Dubai alle Maldive: ecco tutte le mete delle vacanze giallorosse

Roma, da Dubai alle Maldive: ecco tutte le mete delle vacanze giallorosse

Daniele De Rossi, invece, resta nella capitale per ritrovare la giusta condizione in vista del primo match del 2019

di Redazione, @forzaroma

Il 2018 della Roma si chiude con la vittoria per 2-0 al Tardini di Parma firmata Cristante-Under e la panchina di Eusebio Di Francesco è salva. Servivano sei punti nelle ultime due gare e tanti ne sono arrivati. Un buon viatico anche per trascorrere più serenamente le vacanze iniziate ufficialmente oggi. Già, perché la ripresa a Trigoria ci sarà il 7 gennaio e il primo incontro del nuovo anno è fissato per il 14 contro l’Entella in Coppa Italia. Quale occasione migliore allora per i giallorossi  per lasciare la Capitale con le destinazioni più disparate.

RIENTRO A CASA – Per un De Rossi che resta a Roma ad allenarsi per ritrovare quanto prima la forma migliore, ci sono Perotti e Pastore che fanno ritorno in patria . Vacanze in Argentina dunque per “El Monito” ed “El Flaco” con il primo che può tornare a sorridere dopo aver ritrovato il gol dagli undici metri e una prestazione di livello nella vittoria sul Sassuolo. Discorso diverso per l’ex Psg a caccia di serenità dopo un avvio difficile nonostante i due colpi di tacco messi a segno all’Olimpico. Un altro argentino che lascia Roma per le ferie è Fazio, volato alla volta di Siviglia con la famiglia. Praticamente una seconda casa dopo il suo trascorso in terra andalusa che gli ha portato anche due Europa League in bacheca.

AL CALDO – Le mete esotiche, però, sono sempre quelle più gettonate. Le Maldive in particolare, dove si trova il blocco romano del club giallorosso. Totti, Florenzi e Lorenzo Pellegrini tutti insieme ai tropici per festeggiare il 2019 che verrà. Poi c’è chi come Dzeko, Karsdorp (presto papà), Kluivert, Coric, Jesus, Santon e Nzonzi che hanno scelto i grattacieli e le dune di Dubai per rilassarsi – e con loro tanti altri come Perisic, Pjanic e Misimovic. Anche gli Emirati, come sempre, sono una delle destinazioni preferite dai calciatori che possono abbinare tranquillità e allenamento per non farsi trovare impreparati al rientro a Trigoria.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy