Roma, arriva la Spal: out Schick, De Rossi e Kolarov. Di Francesco: “Ora diamo continuità”

Roma, arriva la Spal: out Schick, De Rossi e Kolarov. Di Francesco: “Ora diamo continuità”

Il tecnico giallorosso in conferenza stampa: “Daniele sarà un ottimo allenatore, fa già il mio collaboratore. Perotti va aiutato”. Problema muscolare per il ceco, Pastore c’è. Luca Pellegrini in campo dal 1′

di Melania Giovannetti, @MelaniaGvn

L’attesa è finita: domani pomeriggio la Roma torna in campo per dare il via al campionato dopo la sosta per gli impegni delle nazionali. Appuntamento fissato per le 15 allo stadio Olimpico contro la Spal di Semplici. Una gara sulla carta più semplice di altre? Non per mister Di Francesco: “Partita molto complicata e delicata. Sottovalutare è il grande errore che spesso si fa in questo ambiente. Il fatto che abbiamo superato questo momento lascia il tempo che trova, perché nel calcio e nel nostro campionato dobbiamo dare continuità, chi ce l’ha ottiene risultati importanti. Abbiamo intrapreso una strada giusta ma dobbiamo perseguirla con grande applicazione, attenzione, dedizione”.

VERSO LA SPALNel corso della conferenza stampa, Di Francesco si è soffermato sulle scelte di formazione. Niente da fare per Patrik Schick, out dalla lista dei convocati per un problema muscolare. Fuori anche De Rossi e Kolarov (“Spero di riaverli a disposizione per il CSKA Mosca”), mentre è ok Pastore (“Ha lavorato benissimo in questi giorni per rientrare”). Si riparte dal 4-2-3-1, con Luca Pellegrini sulla fascia sinistra. Inevitabile una domanda su Perotti, ai box per tre settimane a causa di una lesione al polpaccio: “Stiamo valutando insieme ai preparatori e allo staff sanitario, vogliamo riportarlo in campo nelle condizioni migliori per continuare un percorso che non si fermi più. Sono dispiaciuto per Diego perché vive il calcio con passione e amore. Psicologicamente va aiutato e noi lo faremo perché siamo qui per questo”. Prima della rifinitura sui campi di Trigoria, Di Francesco chiosa su De Rossi e il suo domani: “Fa già il mio collaboratore… È molto bravo, in futuro potrà essere tranquillamente un ottimo allenatore”. E non è certamente l’unico a pensarlo: sui social i tifosi della Roma già sognano un futuro con De Rossi in panchina e Totti presidente.

LE ALTRE NOTIZIE – Martedì sarà già tempo di Champions League per la Roma di Di Francesco, che alle 21 affronterà il CSKA Mosca all’Olimpico nella terza giornata del Gruppo G. Poche ore prima sarà il turno della Primavera: oggi i ragazzi di Alberto De Rossi hanno aperto le danze del turno di campionato battendo il Palermo per 5 a 0 grazie alla doppietta di Celar e ai gol di Riccardi, Marcucci e Semeraro. Capitolo mercato: mentre Malcom ora potrebbe finire al Tottenham, Sergio Coinceçao – tecnico del Porto – sembra ormai rassegnato sul futuro di Herrera: “L’anno scorso è successa la stessa cosa con un altro giocatore (Marcano, finito poi alla Roma, ndr). Il presidente Pinto da Costa è sovrano: accettiamo e non commentiamo le sue decisioni”. Chiosa con una notizia in arrivo dall’Argentina: Qatar Airways starebbe organizzando un quadrangolare amichevole a Doha tra i club che sponsorizza. Oltre alla Roma – che oggi ha presentato le nuove divise ufficiali targate Hugo Boss e anche il chatbot ‘Botistuta‘ -, in campo potrebbero scendere Bayern Monaco, Boca Juniors e Al Sadd. Ancora nessuna data ufficiale, l’unica certezza riguarda il 2019. Non resta che attendere per scoprirne di più.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy