Roma-Apoel, A. De Rossi: “Dimenticare il risultato d’andata e cercare con ferocia il gol”

Roma-Apoel, A. De Rossi: “Dimenticare il risultato d’andata e cercare con ferocia il gol”

I giallorossi sono forti della vittoria per 3-0 conseguita nella gara d’andata a Cipro, mail tecnico della Primvara ha invitato i suoi a non adagiarsi su questo vantaggio.

Oggi alle 15:30 la Roma Primavera affronterà a Trigoria l’APOEL Nicosia nel ritorno del primo turno del percorso campioni nazionali di Youth League.

I giallorossi sono forti della vittoria per 3-0 conseguita nella gara d’andata a Cipro, ma Alberto De Rossi ha invitato i suoi a non adagiarsi su questo vantaggio.

“Dobbiamo dimenticare il risultato dell’andata ed entrare in campo giocandosela come se fosse la prima”, ha dichiarato il tecnico alla vigilia del match. “Dobbiamo entrare da subito in partita e cercare con ferocia il gol”.

“All’andata l’APOEL non ha sfigurato. È una squadra molto equilibrata, ben messa in campo. Non ha grandi picchi nel corso della gara ma bisogna stare molto attenti: si tratta di una partita importante con la quale possiamo superare il turno in una competizione alla quale teniamo tantissimo”.

In campionato i ragazzi di De Rossi si sono ripresi bene dalla sconfitta nella prima giornata contro l’Entella, con quattro vittorie di fila, ultima delle quali venerdì in casa del Crotone per 2-0.
“I ragazzi sono tutti molto sereni e hanno ancora qualche strascico positivo. La grande soddisfazione in questo momento è che stiamo cambiando tanti giocatori ma il risultato è sempre lo stesso, il che ci dà grande soddisfazione e ci fa ben sperare bene per il futuro”.

“Qualche cambio in formazione ci sarà”, ha concluso il tecnico. “Ma sarà fatto a ragion veduta, senza togliere equilibrio alla squadra. È l’aspetto sul quale abbiamo lavorato di più dopo la sconfitta nella prima giornata di campionato. È l’equilibrio di squadra che determina i risultati”.

(asroma.com)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy