Repubblica Ceca, Schick segna e dribbla le polemiche: “La panchina? Non ero arrabbiato”

Repubblica Ceca, Schick segna e dribbla le polemiche: “La panchina? Non ero arrabbiato”

L’attaccante giallorosso ha realizzato il gol vittoria 3 minuti dopo essere sceso in campo: “Skriniar non mi ha visto arrivare”

di Redazione, @forzaroma

Nella Roma ancora aspetta il primo gol stagionale, ma con la nazionale oggi ha ritrovato il sorriso. Nello scontro decisivo di Nations League con la Slovacchia, Patrik Schick ha realizzato il gol vittoria per la Repubblica Ceca, allontanando lo spauracchio retrocessione. Una rete segnata 3 minuti dopo il suo ingresso in campo“Non ero arrabbiato per non essere partito titolare, quando sono entrato in campo volevo aiutare la squadra e son riuscito a fare il gol della vittoria” ha spiegato al termine de match, scacciando così le polemiche per la panchina iniziale. Sul gol parte delle colpe sono dell’interista Skriniar, che si è fatto anticipare dal giallorosso: “Nel gol sono arrivato da dietro, Skriniar non mi ha visto e son riuscito a segnare – ha spiegato Schick -. Vincere è molto importante per noi e per la crescita del gruppo”.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. cpg35600 - 1 settimana fa

    Siamo alle solite. Schick sarà un buon giocatore che potrà sfondare in squadre di provincia, ma non nella Roma! Di chi la colpa? Di nessuno, in quanto esistono due negatività che sono insite nella nostra amata squadra. La prima è l’ambiente, duro ma caldo, che non perdona. La seconda è la metropoli che, con i suoi tentacoli di natura godereccia, complica e confonde la vita di un così giovane atleta. Un consiglio? Darlo in prestito per un SOLO anno, ad una squadra italiana di provincia a livello di Parma, Spal o Frosinone. Non esiste altra soluzione! Lo scrivente è uno psicologo sociale.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy

// inizio configurazione per forzaRoma // fine configurazione per forzaRoma