Primavera, De Rossi: “Mi tengo la prestazione”. Marcucci: “Non esiste perdere una partita così”

Primavera, De Rossi: “Mi tengo la prestazione”. Marcucci: “Non esiste perdere una partita così”

Il tecnico giallorosso dopo il ko con la Fiorentina: “Serve più cattiveria, è mancata la stoccata vincente. Fa male, ma nessun rammarico”. Il centrocampista: “In certi momenti non serve il bel calcio”

Questa mattina è arrivata la prima sconfitta in campionato per la Roma Primavera, che è caduta in casa della Fiorentina. Al termine del match mister Alberto De Rossi e Andrea Marcucci hanno parlato ai microfoni di Roma Tv.

ALBERTO DE ROSSI

La Roma non meritava di perdere.
Nemmeno di pareggiare, visto il comportamento in campo. Abbiamo fatto bene e sono contento, partite non corrette come questa possono capitare. Ci teniamo la prestazione, gli avversari i tre punti ma a fine campionato vedremo cosa servirà di più, se la nostra prestazione o questi 3 punti.

E’ mancato l’ultimo passaggio?
Siamo arrivati tante volte a concludere, poi per merito del portiere e per colpa nostra ci è mancata la stoccata vincente. Dobbiamo essere più cattivi sotto porta, non possiamo non concretizzare tutte le occasioni avute. Mi tengo la prestazione della mia squadra, il resto lo lascio agli altri.

Il nervosismo in campo nella ripresa?
Queste non sono considerazioni che dobbiamo fare noi, spetta all’arbitro decidere. Non è successo nulla di particolare, abbiamo perso pur giocando bene.

Ora la Youth League, c’è tempo per recuperare?
Sì, la prestazione c’è comunque stata, anche se nel secondo tempo un po’ meno. Non c’è nessun rammarico, la sconfitta fa comunque male ma andiamo avanti. La sfida di mercoledì sarà molto affascinante.

ANDREA MARCUCCI

Come ci si sente a giocare ogni 3 giorni?
Sicuramente la Nazionale è una bellissima cosa, giocare ogni 3 giorni è faticoso ma cerco sempre di dare il massimo.

Cosa è mancato nella ripresa?
Nel primo tempo siamo stati bravi, dovevamo essere però più cattivi. Nel secondo ci è mancata lucidità e voglia di vincere. C’è rammarico, abbiamo perso una partita che non meritavamo di perdere.

Cosa manca?
In certi momento non serve il bel calcio, non esiste né in cielo né in terra perdere una partita così.

Cosa vi siete detti nello spogliatoio in vista della Youth League?
Mercoledì abbiamo una gara importantissima, siamo tranquilli, penseremo da domani al Chelsea e speriamo di essere pronti.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy