Primavera, De Rossi: “Le assenze non sono una scusa”. Cangiano: “Col Plzen daremo tutto”

Primavera, De Rossi: “Le assenze non sono una scusa”. Cangiano: “Col Plzen daremo tutto”

Il tecnico dei giallorossi parla dopo la sconfitta con l’Empoli

di Redazione, @forzaroma

Continua il periodo nero della Roma Primavera, che perde in casa contro l’Empoli ultimo in classifica. Al termine del match il tecnico Alberto De Rossi ha raccontato le sue impressioni.

De Rossi a Roma Tv

Analisi della sconfitta.
Non ci possiamo permettere di regalare 3 gol a nessuno. La squadra non riesce a reagire, i ragazzi ce la mettono tutta ma quello che possiamo esprimere adesso è questa. Con una partita del genere puoi perdere con tutti, mentre un mese fa era il contrario. La nostra categoria è così, niente è dovuto e oggi abbiamo regalato troppo.

Dieci assenti sono tanti.
La Roma Primavera deve sopperire se manca qualcuno, noi lavoriamo per mandare i giocatori in prima squadra. Durante la stagione c’è il ricambio naturale. E’ un’emozione mandare i ragazzi in prima squadra, dietro ci devono essere ragazzi pronti e qualcuno lo è, mentre qualcun altro non lo è.

Come uscirne?
Qualcuno lo recuperiamo e questa è una buona notizia, ma dobbiamo cambiare l’attenzione. Dobbiamo avere voglia di stare sempre in gara, ci riesce poco adesso e facciamo errori grossolani. E’ una somma di cose, è un periodo brutto, ma lo cambieremo e cercheremo di dare serenità ai ragazzi che sono giù moralmente.

Cangiano a Roma TV

Buona partenza per la Roma che però poi una volta subito il gol non ha reagito.
Sicuramente oggi potevamo fare molto meglio. Potevamo essere più concentrati in occasione dei loro gol che sono frutto però anche della loro bravura.

Difficoltà nel reagire?
Sì, è vero. Con il mio gol si erano accorciate le distanze e anche avendo avuto altre occasioni, non siamo riusciti a spingere la palla in rete. L’Empoli è stata anche più fortunata di noi.

Tu meglio sulla fascia sinistra?
Per me è uguale, posso giocare da entrambe le parti.

Il gol?
Non mi capita spesso di segnare di testa, spero che possa accadere di nuovo.

Mercoledì vi aspetta una gara importante anche per uscire da questo momento?
Sì, ci teniamo moltissimo. Ci alleneremo e saremo concentrati per dare tutto quello che possiamo al fine di passare il turno.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy