Perotti da sogno: gol, ottavi e rinnovo vicino. Di Francesco: “Non accontentiamoci”

Perotti da sogno: gol, ottavi e rinnovo vicino. Di Francesco: “Non accontentiamoci”

A ore è atteso il prolungamento dell’argentino fino al 2021. Baldissoni felice: “Lavoriamo per far diventare la qualificazione una normalità”. Montuori apre allo Stadio: “E’ un progetto migliorato”

Diego Perotti superstar. La “settimana da Dio” dell’argentino è iniziata ieri con un gol che è valso il passaggio agli ottavi di Champions della Roma da prima della classe. Un traguardo storico che adesso la società vuole suggellare con il rinnovo contrattuale del man of the match. Per l’esterno è pronto il prolungamento fino al 2021. Già nelle prossime ore potrebbe arrivare l’annuncio, a praticamente 7 giorni di distanza da quello di Manolas. Baldissoni e Di Francesco, però, hanno provato a smorzare l’entusiasmo che si sta vivendo in questi momenti a Roma. Entrambi hanno chiesto a tifosi e squadra un passo in avanti sotto il punto di vista della mentalità. “Dobbiamo smettere di pensare di non essere abituati ad emozioni come quelle di ieri ha affermato il dg –. Il passaggio agli ottavi deve essere una grande soddisfazione, ma nulla di più. Dobbiamo lavorare affinché questo diventi normalità“. Il tecnico, invece, ha ripetuto quello che da ieri è un po’ il nuovo mantra ‘difrancescano’: “Non accontentiamoci“.

TRA CHIEVO E SORTEGGI – L’invito a non sedersi sugli allori è rivolto in primo luogo alla squadra, che domenica dovrà ripetersi contro il Chievo in una partita decisiva per l’inseguimento alla testa della classifica. Poi, lunedì ci saranno i sorteggi. Oggi gli ultimi verdetti, mentre l’11 sarà l’urna a svelare il prossimo avversario della Roma. I pericoli maggiori sono rappresentati da Bayern e Real Madrid. E proprio ai tifosi dei galacticos non dispiacerebbe giocare contro i giallorossi. “Sono più scarsi del Besiktas, se li prendessimo ci aprirebbero la strada alla vittoria finale“, i commenti degli spagnoli. Di ben diverso avviso è Meggiorini, che oggi ha provato a caricare i suoi: “La Roma è fortissima: dovremo tirare fuori la stessa prestazione che abbiamo fatto con il Napoli“.

STADIO – L’ok definitivo della conferenza dei servizi al progetto di Pallotta per il nuovo Stadio della Roma oggi è stato argomento molto discusso. Tante le voci che si sono sovrapposte, quasi tutte favorevoli. Per Montuori:Non c’è nessuna criticità. Si tratta di un progetto modificato e migliorato rispetto a quello precedente“, mentre la Raggi spinge per abbreviare al massimo i tempi: “Faremo di tutto per accelerare i tempi di inizio dei lavori“. Il pentastellato Ferrara ha parlato di “grandissima opportunità per la città“, realizzabile in 2 o 3 anni. Di avviso opposto è il deputato di SI, Fassina:E’ immorale dare 100 milioni a Pallotta in una città dove dilaga la povertà“.

ALTRE NEWS – Cesc Fabregas non ha preso bene la qualificazione alle spalle della Roma: “Volevamo passare come primi e penso che avremmo meritato qualcosa in più“. In vista della fase a eliminazione diretta, i giallorossi potrebbero muoversi sul mercato. Monchi avrebbe puntato Milan Badelj, ma se arrivasse partirebbe Gonalons. Il francese non sta demeritando, ma è sicuramente l’uomo meno usato tra i 6 di centrocampo. Per la difesa, invece, si sta facendo il nome di Varela del Penarol. Infine, le parole di Di Canio su Totti:Non ho nessun rapporto con lui e nemmeno mi interessa averlo. Capita di non avere contatti con i compagni di squadra, quindi figuriamoci“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy