Papà Kluivert disegna il futuro di Justin: “Il nostro sogno è il Barcellona”

Papà Kluivert disegna il futuro di Justin: “Il nostro sogno è il Barcellona”

Patrick parla del futuro del figlio: “La Roma è un buon mix di giocatori giovani ed esperti, ma sarebbe bello che seguisse le mie orme”

di Marco Prestisimone, @M_Prestisimone

Justin sulle orme di papà Patrick. Dopo il gol contro il Viktoria Plzen, Kluivert è diventato il più giovane a segnare un gol in Champions League a 19 anni e 150 giorni. Meglio di lui, scherzo del destino, proprio l’ex Milan e Barcellona, che con la maglia dell’Ajax segnò a 18 anni e 89 giorni. Poco più di un anno di differenza, che aumenta le speranze di Patrick di vedere il figlio Justin ripercorrere tutta la sua carriera. “Il mio sogno è che possa firmare per il Barcellona e seguire le mie orme – ha detto a La Liga Lowdown -. E anche lui ha espresso questo desiderio sui media”. La realtà però è a tinte giallorosse e da buon papà Patrick sa che la crescita, anche di un predestinato, è fatta di piccoli passi: “Al momento la Roma è un buon club, lui si sente bene in una squadra con un mix di giocatori giovani ed esperti. Justin deve adesso giocare più partite e passare per nuovi step, ma vederlo ripercorrere le mie orme sarebbe bellissimo”. 

CAMP NOU – È un genitore apprensivo Patrick. Soprattutto al pensiero di vedere Justin con la maglia blaugrana al Camp Nou: “Sarei molto più nervoso. Lui è tranquillo, sa controllare la pressione. Vedere tuo figlio giocare sul campo sul quale hai sempre giocato sarebbe strano, ma che bella sensazione!”. Per ora dovrà accontentarsi di vederlo sfidare il Real Madrid, suo avversario di sempre. All’andata al Bernabeu non c’era – Di Francesco mandò in tribuna lui e Karsdorp – ma al ritorno (il 27 novembre all’Olimpico) potrebbe anche pensare di partire titolare. Papà Kluivert intanto può continuare a sognare.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy