Pallotta smentisce la vendita del 40% della Roma. El Shaarawy: “Dobbiamo essere più continui”

Il numero uno precisa: “Dobbiamo avere un investitore e partner per la realizzazione dello stadio”. A Trigoria Vermaelen continua il lavoro individuale, difficile un suo impiego a Torino

Cambiamenti per la Roma, in campo ma non solo. Perchè questo pomeriggio l’agenzia americana Bloomberg ha annunciato che James Spallotta starebbe valutando la possibilità di vendere una quota da 75 milioni di euro nella Roma, ovvero poco più del 40% della società. Pallotta precisa che un partner strategico è necessario per aiutare a finanziare il nuovo stadio: “Dobbiamo avere un investitore e partner per la realizzazione dello stadio. La Roma farà un aumento di capitale sia internamente che esternamente per un partner strategico”. La smentita della Roma non è tardata ad arrivare: “L’AS Roma smentisce l’ipotesi di cessione di una quota del club da parte dell’attuale proprietà. […] Il Presidente ha precisato al giornalista che nuovo capitale sarà raccolto per finanziare la costruzione del nuovo stadio, una volta che il progetto avrà ottenuto l’approvazione finale, sia internamente sia esternamente all’attuale compagine proprietaria”.

SPONSOR – In questi giorni il patron della Roma ha incontrato i vertici di parecchie aziende pubbliche e private italiane e straniere per sondare il mercato e valutare l’appeal del progetto sul fronte dell’advertising e delle sponsorizzazioni. In particolare, l’imprenditore statunitense ha già avuto modo di presentare il progetto dello stadio ai vertici di aziende quali Eni, Enel, Telecom Italia, Generali e Acea. Anche se il colpo grosso, secondo quanto trapela, sarebbe quello targato Samsung. Il colosso coreano, nei piani di Pallotta, sarebbe il nome giusto per la brandizzazione dell’impianto sportivo. Per questa ragione si sarebbe mosso, a Londra, Franco Baldini.

TRIGORIA – Intanto a Roma i giallorossi hanno ripreso gli allenamenti per preparare il match di domenica sera contro il Torino. La squadra è scesa in campo e ha svolto una partita dieci contro dieci e un mini match per lavorare tatticamente sull’inferiorità e superiorità numerica. Chi ha disputato la gara di ieri contro il Crotone ha svolto lavoro di scarico. Ancora lavoro individuale tra campo e palestra per Thomas Vermaelen, che molto probabilmente sarà costretto a saltare anche il match contro il club granata.

EL SHAARAWY – Ci sarà invece Stephan El Shaarawy, tra i protagonisti contro il Crotone per il gol e l’assist per Salah. Il Faraone questa mattina ha rilasciato alcune dichiarazioni a Roma Radio, confermando la crescita della squadra: “Le vittorie portano sempre fiducia ed entusiasmo. Ieri è stata una bella partita, l’abbiamo affrontata nel modo giusto e siamo riusciti a portare a casa i tre punti. A questa squadra serve continuità nei risultati, d’ora in poi cercheremo di vincere tutte le partite e andare avanti così. Ma siamo sulla buona strada”. Un avvio di stagione per l’attaccante ex Milan, soprattutto per le nuove indicazioni dettate da Spalletti: “Mi chiede tanto lavoro difensivo, di fare entrambe le fasi e di cercare più la prestazione che il gol. In più oltre a dare qualità mi chiede di dare quantità. Il gol per un attaccante è importante e sono felice di averlo ritrovato”.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy