Pallotta a Londra per nuovi partner. A Torino out Vermaelen, Florenzi: “Saremo agguerriti”

Il presidente è volato in Inghilterra, ipotesi Evergrande sullo sfondo. Il belga ancora indisponibile, pronti Fazio e Juan Jesus. La Primavera di De Rossi non sbaglia il colpo: 3-0 al Pisa

James Pallotta vola in Inghilterra. Il presidente giallorosso oggi è atteso a Londra, dove ha fissato un appuntamento con tre banche per pianificare alcune mosse a livello societario che permettano di aumentare il prestigio e gli introiti della Roma. Tra i suoi obiettivi c’è la stipula di nuove partnership con alcune imprese capaci di aumentare il fatturato romanista, ancora troppo distante da quello della Juventus e delle altre big d’Europa. Tra i vari profili, quello di cui si è parlato di più è il gruppo cinese Evergrande, che potrebbe rivelarsi un prezioso alleato anche per il progetto dello Stadio della Roma (nel frattempo il Campidoglio ha avviato le procedure per l’esproprio dei beni situati nella zona di Tor di Valle dove dovrebbe sorgere l’impianto). Il giornalista finanziario Andrea Montanari ha affermato: “Evergrande è un gruppo che può essere interessato ad un grande impianto sportivo. Chiaro che la Roma è un boccone grosso, è capitale del paese, è un brand fortissimo e ha bacino utenza grande per fare sviluppo a livello commerciale e di marketing”. I cinesi potrebbero essere la giusta opzione per il club giallorosso: “Evergrande può essere partner ideale per dialogare: bisogna vedere se gli converrebbe prendere la minoranza o la maggioranza della società, come successo con Inter o Milan”, chiude Montanari.

Tariq Panja, giornalista dell’agenzia americana Bloomberg, ritiene che Pallotta stia pensando di cedere il 40% delle sue azioni: “Pallotta sta considerando di vendere parte delle sue azioni per un valore di 75 milioni e ne discuterà con alcune banche“, quelle londinesi per l’appunto.

TRIGORIA – Passando al campo, la squadra oggi si è allenata in vista della gara contro il Torino di Mihajlovic, che si giocherà domenica alle 12.30. Essendo ancora indisponibile Vermaelen, che ha svolto lavoro differenziato, sembra che Spalletti stia pensando di riconfermare Fazio. L’ex Tottenham e Siviglia non ha sfigurato contro il Crotone, anche se l’allenatore ha voluto provare Juan Jesus insieme a Manolas. Il nodo, probabilmente si scioglierà solo nelle ultime ore prima del match contro i granata. Il tecnico di Certaldo sembra orientato a ripresentare lo stesso 4-2-3-1 che ha convinto con i calabresi, con Perotti al posto di El Shaarawy e De Rossi accanto a Strootman. Florenzi è carico per il match e vuole la seconda vittoria consecutiva: “A Torino sarà una Roma agguerrita e pronta a fare risultato. Temo Belotti, ma sono felice di rivedere i miei ex compagni Falque, Ljajic e Castan“, ammette il terzino.

ORGOGLIO PRIMAVERA – In attesa che i grandi provino a bissare il successo di mercoledì scorso, i ragazzi della Primavera di Alberto De Rossi hanno ottenuto la vittoria in trasferta contro il Pisa in campionato. Soleri e la doppietta di Keba regalano il 3-0 ai campioni in carica. Un risultato rotondo, ma conseguito al termine di una partita che ha riservato non poche insidie ai giallorossi, come conferma lo stesso tecnico: “Il risultato finale non dice tutta sulle difficoltà che abbiamo incontrato nei primi minuti. Una squadra che cominciava l’azione dal portiere con belle geometrie: ci hanno messo in difficoltà“.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy