Olsen, il passato non spaventa: stessi numeri di Alisson. E la Nike mette in vendita la maglia

Olsen, il passato non spaventa: stessi numeri di Alisson. E la Nike mette in vendita la maglia

Il portiere della Roma in campionato ha la stessa media voto e numero di parate del brasiliano. Rispetto alla scorsa stagione il marchio col baffo ha deciso di puntare sulla vendita anche delle maglie verdi e nere

di Jacopo Aliprandi, @JacopoAliprandi

Hanno entrambi preso una Roma in difficoltà ad inizio stagione, poi partita dopo partita se la sono caricata sulle spalle e sui guantoni portandola ad avere più sicurezza e consapevolezza dei propri mezzi. Entrambi partendo dallo scetticismo generale, dalla paura dei tifosi di non riuscire a rimpiazzare al meglio il predecessore. Alisson aveva alle spalle l’ombra di Szczesny, Olsen quella del brasiliano, partito per Liverpool dopo una stagione formidabile che gli è valsa anche la candidatura al Pallone d’Oro.

MEDIA VOTO – Robin Olsen non sta deludendo le aspettative di Monchi. A differenza del portiere dei Reds, lo svedese non ha potuto giovare di un anno di ambientamento per studiare la lingua, i meccanismi di squadra e il campionato italiano: nonostante ciò la media voto di Olsen (in base alle pagelle de “La Gazzetta dello Sport”) nelle prime dieci giornate di campionato è la stessa di Alisson: 6,15 nonostante gli otto gol in più incassati rispetto allo scorso campionato. Più parate e salvataggi che hanno evitato imbarcate o risultati negativi. Trentadue interventi in questo inizio di campionato, esattamente quante ne ha compiuti Alisson la scorsa stagione, con una difesa più solida e che concedeva ben otto gol in meno.

NIKE – “Errare humanum est, perseverare autem diabolicum”. Dopo l’incredibile errore della Nike di non mettere in vendita la scorsa stagione la maglia dei portieri, soprattutto quella tanto richiesta di Alisson, il marchio con il baffo quest’anno punta anche sullo svedese. È infatti possibile acquistare la numero uno della Roma presso gli Store ufficiali giallorossi e online: la richiesta al momento non è paragonabile a quella dello scorso anno, ma sono state vendute già diverse maglie con il cognome dello svedese.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy