Olsen, Fuzato e Greco alla cena di Natale UTR. Lo svedese: “Mi sono ambientato in fretta” – FOTO – VIDEO

Olsen, Fuzato e Greco alla cena di Natale UTR. Lo svedese: “Mi sono ambientato in fretta” – FOTO – VIDEO

Come ogni anno i Roma Club si riuniscono alla presenza anche di alcuni rappresentanti della società giallorossa. Invitato anche l’ex pilota della Ferrari, Giancarlo Fisichella

di Redazione, @forzaroma

Le feste si avvicinano e la Roma vuole chiudere in crescendo il 2018 che ha visto la squadra di Eusebio Di Francesco ottenere i risultati migliori in Champions League e faticare molto di più in campionato. Hanno voglia di riscatto anche i tifosi giallorossi e quale occasione migliore per trasmettere la loro vicinanza se non alla cena di Natale dell’UTR in scena in un rinomato ristorante di Via Raffaello Sardello. Presenti per il club giallorosso Olsen, Fuzato e Greco. Tra gli invitati anche Giancarlo Fisichella, ex pilota F1 e della Ferrari, ma soprattutto grande tifoso giallorosso.

Durante la cena prendono parola i portieri della Roma a partire da Olsen:

Come procede l’ambientamento?
“Sapevo di arrivare in un club con dei tifosi straordinari, ero consapevole di avere una grossa responsabilità. Credo di essere riuscito ad ambientarmi in fretta, le cose stanno andando per il meglio. Per me è un piacere ed un onore giocare davanti a questo pubblico meraviglioso”.

Vincere il premio come miglior portiere svedese ti ha dato fiducia?
“Certo, è sempre bello vincere dei premi individuali. Questo mi ha dato fiducia per le prestazioni con la squadra”.

Ti aspettavi una stagione così positiva per te?
Lo speravo, forse non me l’aspettavo. Mi sono impegnato al massimo sin da primo giorno, ho lavorato duro per sentirmi parte di questa squadra.

Ti stai allenando molto per il gioco con i piedi, una statistica lo dimostra…
“Ci siamo allenati molto con i piedi, l’ho fatto da quando sono qui. Mi fa sicuramente piacere essere in testa a questa classifica”.

Passa la parola poi a Fuzato: “Per me innanzitutto è un piacere potermi allenare con giocatori e colleghi come Robin, Stefano e Antonio Mirante. Imparo molto da campioni come loro. Per me è il momento di lavorare duro e di prendere questo bagaglio di esperienza.Ho lasciato il Palmeiras alla ricerca d un’opportunità, grazie al lavoro ho guadagnato l’occasione di arrivare qui alla Roma.”

Chiude Greco: “Un onore stare in uno spogliatoio così importante e stare a contatto con campioni del genere è un’occasione fantastica. Da loro posso solo che imparare”.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy