Nzonzi in stand-by, idea Kovacic. Stoccata di Manolas a Malcom: “Non so chi sia”

Nzonzi in stand-by, idea Kovacic. Stoccata di Manolas a Malcom: “Non so chi sia”

Sembrava fatta, invece ora il francese è più lontano: il nodo è il contratto e la sua durata. Ultimo allenamento a San Diego: Coric out per affaticamento muscolare. El Shaarawy: “Il mio futuro è alla Roma”. Monchi vola in America

di Melania Giovannetti, @MelaniaGvn

Una cosa è certa: il calciomercato non è materia per cuori deboli. Esattamente una settimana fa la Roma attendeva l’arrivo di Malcom, poi il dietrofront improvviso del calciatore e del Bordeaux hanno stravolto le carte in tavola, portando il brasiliano al Barcellona meno di 24 ore dopo. Ora i giallorossi si trovano di nuovo a dover fare i conti con un’altra possibile retromarcia: nel weekend Nzonzi sembrava un affare ormai in dirittura d’arrivo, oggi la frenata.

PESSIMISMO NZONZI, IDEA KOVACIC – Anche il Barcellona e l’Arsenal sono sulle tracce del neo campione del mondo, e una delle due squadre sarebbe pronta a mettere sul piatto un ingaggio più alto rispetto a quello offerto dai giallorossi. E non è tutto: anche la Roma avrebbe espresso perplessità sulla durata del contratto per un calciatore che a dicembre compirà 30 anni. La trattativa non è ancora tramontata, ma al momento non filtra ottimismo. E così ecco un altro nome per il centrocampo romanista: quello di Mateo Kovacic. Il croato vuole lasciare il Real Madrid per trovare più spazio, il club spagnolo vorrebbe trattenerlo. Ora sembra essere arrivato l’ultimatum del calciatore, pronto a guardarsi intorno se il Real non gli assicurerà minuti in campo. E la Roma è lì, alla finestra, in attesa degli sviluppi dei prossimi giorni.

MANOLAS, ELSHA E MARCANOUltimo allenamento a San Diego per la Roma, che in giornata volerà a Dallas, dove nella notte italiana tra martedì e mercoledì affronterà il Barcellona. Oltre a Under e Karsdorp, out anche Coric per un affaticamento muscolare. Tornando ai blaugrana, oggi Manolas ha rilasciato un’intervista ai cronisti presenti in California e ha lanciato una stoccata proprio a un calciatore del club catalano: “Malcom? Non so chi sia, domani non lo saluterò. Se non ha voluto la Roma è meglio che sia andato al Barça”. I giallorossi e il Barcellona si ritrovano a più di tre mesi da quella notte storica che ha regalato alla Roma l’accesso alla semifinale di Champions proprio grazie alla rete del greco: “È stato il momento più bello della mia carriera”. Dopo i mal di pancia di un anno fa, ora Kostas si è preso la Roma: “Per me non sarebbe facile pensare di andare via perché hai tutto, stai bene, sei in una città bellissima, in una squadra che ti dà tutto. Nello spogliatoio vedo giocatori che vogliono restare, e io ho già ribadito 30mila volte la mia volontà”. La stessa di El Shaarawy: “Ho ricevuto offerte ma il mio futuro è alla Roma. Sto bene fisicamente e psicologicamente: ci sono i presupposti per fare una grande annata”. La pensa così anche il nuovo arrivato Marcano: Questa Roma è forte. Lavoriamo al 100% per essere pronti contro il Torino”.

LE ALTRE NOTIZIE – In attesa di novità sulla trattativa N’Zonzi, Monchi è volato a Dallas con Balzaretti per fare un punto sul mercato insieme a Pallotta, Baldissoni e Baldini. E mentre si limano gli ultimi dettagli per il rinnovo di Florenzi – che potrebbe essere ufficializzato proprio negli States – il ds spagnolo è sempre al lavoro. Tonali, l’enfant prodige del Brescia, è nel mirino: pronta un’offerta da 10 milioni più bonus. Nel radar ci sono anche Marin della Dinamo Zagabria e Pépé del Lille. Herrera, invece, ha riaperto le porte del rinnovo al suo club, il Porto. Chiosa con una bella notizia per i tifosi giallorossi: entro una settimana nelle due curve dell’Olimpico saranno pronti i palchetti per i lanciacori. Meno multe all’orizzonte.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy

// inizio configurazione per forzaRoma // fine configurazione per forzaRoma