Manolas e rinnovo con clausola, il greco tuona: “Basta bugie!”. Svolta per Feghouli

Manolas e rinnovo con clausola, il greco tuona: “Basta bugie!”. Svolta per Feghouli

Feghouli più vicino e non si molla Musonda: Roma, batti un colpo. Pizarro torna a Trigoria: “Spalletti grandissimo allenatore. Paredes? Diventerà importantissimo”

Non solo entrate e uscite. Il mercato è fatto anche di rinnovi. E quello di Kostas Manolas è un tema rilevante in casa Roma. Sul centrale greco si è fatta avanti l’Inter, che pensa alla difesa del futuro e lo vorrebbe in nerazzurro a giugno, oltre alle avance delle big dall’estero. Su tutte il Manchester United. “Non mi risulta che Manolas lasci la Roma”, aveva tagliato corto il dg Baldissoni. In giornata però, un’indiscrezione secondo cui il greco avrebbe rifiutato il rinnovo con l’inserimento di una clausola rescissoria molto elevata (valida solo per l’estero) ha fatto infuriare lo stesso giocatore che via social ha smentito: “Basta dire bugie”.

FEGHOULI PIU’ VICINO – Colpi che devono ancora essere piazzati. La Roma aspetta il primo rinforzo di questa sessione di calciomercato ma l’attesa non dovrebbe essere ancora lunga. Soprattutto per Sofiane Feghouli. Il blitz londinese di Massara presto potrà dare i suoi primi frutti, proprio con l’arrivo in giallorosso dell’esterno del West Ham entro sabato, salvo colpi di scena. Una svolta nella trattativa con il club inglese, grazie all’apertura della Roma al pagamento di un prestito oneroso per una cifra intorno ai 2,5 milioni di euro ma senza obbligo di riscatto. Un altro obiettivo dalla Premier League è poi Charly Musonda. La stampa inglese ribadisce che i giallorossi non mollano il giocatore del Chelsea, mentre quella belga riferisce che la Roma e l’entourage del belga avrebbero già raggiunto un accordo verbale di massima, mentre mancherebbe ancora quello con i Blues. Per il centrocampo, invece, la Roma aveva posato lo sguardo su Morgan Sanson del Montpellier: sul giocatore però c’è anche il Marsiglia di Rudi Garcia che ha già presentato un’offerta di 6 milioni di euro più bonus. Intanto Machin, dopo l’esperienza al Trapani si trasferisce al Lugano.

IL PEK A TRIGORIA – “È sempre un piacere tornare qui”. Parola di David Pizarro. Oggi il cileno ha fatto visita alla Roma: tanti sorrisi e abbracci con i suoi ex compagni. Da Totti e De Rossi, a Dzeko – con cui ha giocato nel City -, fino a Luciano Spallettiun grandissimo allenatore che sta facendo nuovamente un gran lavoro a Roma” ha dichiarato il Pek. I giallorossi oggi sono tornati ad allenarsi in vista dell’impegno contro l’Udinese di domenica prossima: “Sarà una partita insidiosissima – il pensiero di Pizarro trasferta complicata, ancora più di quella di Genova. L’Udinese è più forte dei liguri. Delneri l’ha cambiata completamente, ora cammina e sta facendo un ottimo campionato. Con la mentalità di Genova avrà risultati positivi. L’Udinese ha perso immeritatamente domenica, sarà una gara importante per entrambe”. Spalletti contro i bianconeri farà a meno di Perotti, mentre a centrocampo, vista anche l’assenza di De Rossi per squalifica, potrebbe trovare posto Paredes. E sull’argentino, Pizarro ha le idee chiare: “È cresciuto tanto, gli è servito andare all’Empoli. Diventerà importantissimo per la Roma, è diventato più giocatore”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy