Lorenzo Di Livio squalificato per doping: stop fino al 23 ottobre

Lorenzo Di Livio squalificato per doping: stop fino al 23 ottobre

Il calciatoreera risultato positivo per “Thc metabolita Dl” il 6 maggio scorso, dopo la partita tra Vicenza e Ternana

La Prima Sezione del Tribunale nazionale antidoping ha squalificato Lorenzo Di Livio per cinque mesi. Come afferma l’Ansa, la sanzione decorre da oggi e avrà scadenza il 23 ottobre 2017, detratto il periodo già scontato. Di Livio è stato anche condannato al pagamento delle spese del procedimento di 378 euro.

Lorenzo Di Livio, 20enne centrocampista di proprietà della Roma – ora in prestito secco alla Reggina – e figlio dell’ex ala Angelo Di Livio, era risultato positivo per “Thc metabolita Dl” a un controllo Nado Italia il 6 maggio scorso, dopo la partita del campionato di serie B tra Vicenza e Ternana (dove ha giocato lo scorso anno). Il calciatore era stato sospeso in via cautelare dalla I Sezione del Tribunale nazionale antidoping, che aveva accolto la richiesta della Procura antidoping. Successivamente Di Livio aveva rifiutato le controanalisi, chiedendo di essere ascoltato prima possibile.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy