La Roma sorride: Manolas ok per il Chievo, Florenzi in gruppo. Bagno di folla per Under, DiFra e Perotti

La Roma sorride: Manolas ok per il Chievo, Florenzi in gruppo. Bagno di folla per Under, DiFra e Perotti

Il greco si è sottoposto a dei controlli dopo la botta in nazionale: solo una contusione alla caviglia. Pastore ancora out. Il turco sommerso dall’affetto dei tifosi alla presentazione della terza maglia

di Francesco Iucca, @francescoiucca

Con gli impegni dei nazionali ormai conclusi, la Roma può tracciare il bilancio dei disponibili in vista della gara di domenica a pranzo contro il Chievo Verona. A preoccupare erano principalmente le condizioni di Kostas Manolas, uscito malconcio dal match giocato con la nazionale a causa di un duro fallo dell’ungherese Sallai. Nel pomeriggio il difensore greco è stato visitato, ma per lui si è trattato solo di una contusione alla caviglia: la sua presenza contro i clivensi non dovrebbe essere in dubbio. Torna invece decisamente rinfrancato dalla sosta internazionale Edin Dzeko, diventato recordman per partite giocate con la Bosnia: traguardo festeggiato con il gol e con una serata in allegria a ritmo di musica.

VERSO IL CHIEVO – Due buone notizie, dunque, per Eusebio Di Francesco, ma non sono le uniche. Il tecnico giallorosso ha diretto l’allenamento pomeridiano a Trigoria (per cui prosegue il lavoro di ammodernamento), tra palestra e campo per il focus tattico, ritrovando in gruppo Alessandro Florenzi e Antonio Mirante (che si sono aggregati al resto della squadra dopo un iniziale lavoro individuale). A parte invece Cristante e Under, tornati da poco dagli impegni con le nazionali, al pari di Manolas e Schick. A riposo Dzeko, mentre è ancora out Pastore. A Verona continua la preparazione del Chievo di D’Anna: quest’oggi doppia seduta per i gialloblù, a parte Cesar, Rigoni e Djordjevic. Sulla sfida dell’Olimpico in programma domenica 16 è intervenuto il terzino clivense Fabrizio Cacciatore: “Sarà una gara difficilissima, dobbiamo aumentare la nostra prestazione ma andiamo lì per giocarci le nostre chances.

BAGNO DI FOLLA – Al termine dell’allenamento pomeridiano, alcuni giallorossi sono stati impegnati in alcuni eventi. Cengiz Under ha, infatti, presentato ufficialmente la terza maglia della Roma, già indossata a Milano. Il turco ha ricevuto il grande affetto di circa 200 tifosi al Roma Store di via del Corso tra foto e autografi. Nel frattempo in zona Marconi, Eusebio Di Francesco e Diego Perotti hanno partecipato alla presentazione dei nuovi scarpini Adidas. Anche per l’argentino e il tecnico giallorosso bagno di folla con tanti piccoli tifosi che non hanno perso l’occasione di conoscere da vicino due dei simboli di questa squadra. A qualche chilometro di distanza Daniele De Rossi, Edin Dzeko e Stephan El Shaarawy hanno riabbracciato un vecchio amico come Radja Nainggolan: i tre hanno infatti partecipato all’inaugurazione di un negozio di abbigliamento nella capitale.

LE ALTRE NEWS – Mentre Francesco Totti svela altri dettagli della sua biografia a breve in uscita, l’ad Umberto Gandini ha partecipato questa mattina all’assemblea di Lega, non rilasciando dichiarazioni sulle indiscrezioni di un ritorno al Milan. Nel summit si è parlato anche del tema fascia di capitano: come già anticipato, alla Fiorentina è stata concessa una deroga per indossare una fascia in onore di Davide Astori. Tutti gli altri, De Rossi compreso, dovranno adattarsi alla fascia omologata. Intanto la Roma ha annunciato un accordo di partnership biennale con Electronic Arts, l’azienda creatrice dei videogiochi più diffusi tra cui Fifa. Inoltre quella giallorossa è una delle squadra scelte per far parte della demo di Fifa 19. L’assessore allo Sport del Comune di Roma Daniele Frongia ha appoggiato la linea del sindaco Virginia Raggi sugli studi dei flussi di traffico nell’ambito del progetto Stadio della Roma, annunciando anche le operazioni di bonifica per Campo Testaccio e lo Stadio Flaminio. Infine dal Portogallo rilanciano il forte interesse dell’Inter per Hector Herrera, centrocampista messicano su cui c’era anche la Roma e che i nerazzurri vorrebbero strappare al Porto a parametro zero il prossimo giugno.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy