La Roma in parola con Gasperini, ma non perde d’occhio Sarri

La Roma in parola con Gasperini, ma non perde d’occhio Sarri

La conferma dello stratega toscano, nonostante il terzo posto che vale la Champions in Premier e la finale di Europa League, non è più così sicura

di Redazione, @forzaroma

Un promesso sposo già in parola e la situazione complicata di una vecchia fiamma che viene sempre tenuta d’occhio. Ci sono ancora due grossi se e ma nell’enigma, passato quasi in secondo piano con l’esplosione della bomba De Rossi, per chi si accomoderà sulla panchina della Roma che verrà: il benestare di Percassi alle nozze, già pianificate, con Gasperini e l’eventuale separazione dal Chelsea di Sarri, nel caso adocchiato anche dal Milan. Per l’affondo decisivo con Gasp la Roma dovrà aspettare il sipario sul campionato, con l’Atalanta in lotta fino all’ultima giornata per uno storico approdo in Champions. Nell’attesa, anche per non intralciare l’Atalanta, a Boston e a Londra, più che a Trigoria, continuano a monitorare anche l’evolversi della situazione di Sarri, vecchio pallino baldiniano e in costante contatto (anche negli ultimi giorni) con il superconsulente tanto caro a Pallotta. Le verità su Gasperini e Sarri, si legge su lastampa.it, potrebbero arrivare a pochi giorni di distanza: dopo il 26 maggio, data dell’ultimo giornata di campionato, per il primo e dopo il 29 maggio, giorno della finale di Europa League, per il secondo. Nel frattempo, per non rischiare di ritrovarsi indietro, la Roma si è portata parecchio avanti con l’ideologo che ha portato l’Atalanta a intravedere la Champions.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy