Karsdorp si ferma di nuovo: out quasi un mese. Totti e Figo presentano ‘La Notte dei Re’

Karsdorp si ferma di nuovo: out quasi un mese. Totti e Figo presentano ‘La Notte dei Re’

Lesione al bicipite femorale per il terzino olandese: è il 45esimo infortunio muscolare della stagione. Lo storico capitano: “Da dirigente c’è più pressione che da giocatore”. Pallotta pensa a Mislintat, ex capo dello scouting dell’Arsenal

di Melania Giovannetti, @MelaniaGvn

Dopo settimane di buio, la Roma torna a sperare. La vittoria di sabato scorso contro la Sampdoria e i risultati delle avversarie per la corsa alla Champions hanno riacceso la fiducia nell’ambiente giallorosso. Una fiducia insperata, che però va necessariamente alimentata già a partire da sabato prossimo, quando la Roma di Ranieri tornerà sul campo dello stadio Olimpico per sfidare l’Udinese in occasione della 32esima giornata di campionato.

KARSDORP OUT QUASI UN MESE – Per preparare il match contro i friulani, questa mattina il tecnico giallorosso ha richiamato i suoi ragazzi a Trigoria dopo un giorno di pausa. Palestra e seduta tecnico-tattica per tutti, ad eccezione di Santon, Pastore, Florenzi e Perotti, che hanno svolto un lavoro individuale. Assenti De Rossi (a Milano per l’incontro tra i club di Serie A e gli arbitri) e Karsdorp. Oggi il terzino olandese ha svolto gli esami strumentali per valutare l’entità dell’infortunio riportato nei primi minuti del secondo tempo di Samp-Roma: confermata la lesione al bicipite femorale destro, sarà out per 3-4 settimane. Domani mattina alle 11 la squadra è attesa in campo per una nuova seduta, mentre giovedì alle 10.30 sarà già tempo di conferenza.

LA NOTTE DEI RE – Segnate la data sul calendario: il prossimo 2 giugno Francesco Totti e Luis Figo si sfideranno in una partita 6 contro 6 al Foro Italico in occasione della prima edizione de ‘La Notte dei Re, un evento benefico organizzato per raccogliere fondi a sostegno della costruzione del nuovo Istituto dei Tumori e dei Trapianti dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù. Oggi, a meno di due mesi, i due campioni hanno presentato l’evento in conferenza stampa all’Hotel Parco dei Principi. Tra risate e battute, Figo ha ammesso che “Totti avrebbe meritato il Pallone d’Oro”, con Francesco che è tornato a ribadire che “l’unica squadra nella quale sarei andato al di fuori di Roma sarebbe stato il Real Madrid”. Al termine della presentazione, Figo si è soffermato anche su alcuni temi legati all’attualità giallorossa: “Zaniolo è un grandissimo, ha qualità. Deve seguire il suo cammino per fare una grande carriera. Mourinho alla Roma? È una grande squadra, ma non ne so nulla”. Tornando a Totti, oggi beIN Sports ha mandato in onda l’intervista registrata allo storico capitano della Roma in occasione della sua visita a Doha: “C’è più pressione da dirigente. Da giocatore riuscivi sempre a trovare qualche guizzo all’improvviso, questo nuovo ruolo è diverso: è più difficile”.

LE ALTRE NOTIZIE – Un nuovo volto potrebbe approdare a Trigoria: si tratta di Sven Mislintat, ex capo dello scouting di Borussia Dortmund e Arsenal. Il tedesco è stato presentato a Pallotta nei giorni scorsi e potrebbe arrivare a Roma a prescindere da chi ricoprirà il ruolo di direttore sportivo. Chiunque sarà, dovrà sicuramente sbrogliare la grana Pellegrini: il centrocampista classe 1996 e la Roma non hanno ancora trovato un accordo per il rinnovo, ora la clausola rescissoria da 30 milioni di euro fa gola al Milan. E non solo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy