Jesus: “Per i giovani è più semplice arrivare tra i grandi. Schick? Serve pazienza”

Jesus: “Per i giovani è più semplice arrivare tra i grandi. Schick? Serve pazienza”

Il difensore brasiliano aggiunge: “Anche lui deve provare ad avere un carattere più forte”

di Redazione, @forzaroma

Juan Jesus, difensore della Roma, parla ai microfoni di Sky Sport a due giorni dalla sfida di campionato contro la Sampdoria in programma domenica alle 15 allo stadio Olimpico. Queste le sue dichiarazioni:

Possibile battere il Real?
“Certo, siamo in casa e dobbiamo fare di tutto per vincere questa partita. Ci servono pochi punti per passare il girone, però puntiamo sempre a vincere. Sappiamo che sarà una partita difficile, ma saremo pronti”.

Perché questo diverso rendimento tra campionato e Champions?
“Io credo che sia una questione di concentrazione. Perché quando arrivi in Champions sai che è una partita difficile, sai che sono solo 6 partite nel girone e sei più concentrato. Ma dobbiamo fare questo anche in campionato, anche se è lungo ora siamo quasi a dicembre e non possiamo stare troppo dietro a quelle in alto. Questo non è il nostro posto, dobbiamo lottare di più e provare cose diverse che di solito non facciamo per ottenere qualcosa di buono e ritornare ad essere la Roma di prima”.

Quali sono le qualità di Schick?
“Dobbiamo ricordare che Patrik è ancora giovane, lui ha una pressione addosso. Ha delle caratteristiche fortissime, ha tanta tecnica e calcia benissimo. Anche lui deve provare ad avere un carattere più forte, ma siamo tutti diversi. Lui è un bravissimo ragazzo, un grande calciatore e può diventare ancora più forte. Quindi basta dargli un po’ di fiducia in più e avere pazienza. Per me è un grandissimo calciatore”.

Che consigli dai invece agli altri giovani?
“Prima era più difficile arrivare tra i grandi, ma oggi basta che sei un po’ più bravo e sei in prima squadra e non si fa tanto fatica ad arrivare. Loro pensano di essere già al massimo, ma non si devono mai accontentare e fare sempre meglio. Tecnicamente già sono bravi: Under è velocissimo così come Kluivert e Zaniolo ha una forza incredibile. Quindi si devono prendere il tempo per lavorare di più e capire che il calcio passa veloce”.

Contro la Samp che partita ti aspetti?
“La Samp ha una grande squadra, dobbiamo essere pronti a tutto e vincere perché abbiamo bisogno dei 3 punti per la classifica e per noi stessi”.

Si è complicata la corsa al 4° posto?
“Il tempo stringe, dobbiamo correre. Non credo che possiamo accontentarci del 9° posto”.

Più difficile raggiungere il 3° posto o la semifinale di Champions?
“Se lavoriamo con la testa giusta e con l’impegno dello scorso anno possiamo arrivare ancora più lontano sia del 3° posto sia in Champions. Lotto per la maglia della Roma, dobbiamo lottare fino all’ultimo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy