Gandini assicura: “Roma in costante crescita”. Monchi in pressing su Ziyech

Gandini assicura: “Roma in costante crescita”. Monchi in pressing su Ziyech

Parla l’ad: “Ora siamo tra i protagonisti del calcio europeo”. Dall’Olanda: offerta ufficiale per il marocchino, proposto contratto quinquennale. Schick: “Lavorerò da solo prima del ritiro, voglio essere pronto per la prossima stagione”

di Melania Giovannetti, @MelaniaGvn

Dopo Coric e Marcano, la Roma vuole mettere a segno il terzo colpo di mercato. In attesa di novità per Cristante e Kluivert, Monchi fa passi avanti per Ziyech: nelle ultime ore il ds giallorosso avrebbe presentato un’offerta ufficiale all’Ajax. Intanto dall’Olanda assicurano che la scorsa settimana il dirigente romanista avrebbe incontrato in gran segreto l’agente dell’attaccante marocchino, Mustapha Nakhli, per proporgli un contratto quinquennale.

GANDINI: “CONTINUIAMO A CRESCERE” – In attesa delle sanzioni dell’Uefa per i fatti di Liverpool-Roma, a Trigoria – dove oggi si è rivisto Hidetoshi Nakata – si pensa già alla Champions che verrà. “Con la nuova formula, credo che quasi tutti i gironi avranno almeno 3 squadre che competeranno per qualificarsi”, assicura Gandini ai microfoni di Roma TV. “Questa stagione per la Roma è stata straordinaria – prosegue l’ad giallorosso – Siamo definitivamente considerati tra i protagonisti del calcio europeo, soprattutto per via del percorso che abbiamo fatto a livello internazionale. Aver eliminato il Barcellona in quel modo nei quarti di finale è stato un messaggio che a livello mondiale ha avuto una risonanza pazzesca. Abbiamo dimostrato al mondo che siamo una realtà in costante crescita”. Una crescita che, ovviamente, deve continuare: “La Roma oggi deve consolidarsi in questo ruolo di squadra guida a livello nazionale, ma anche europeo. Dobbiamo costruire e rafforzare tutto quello che abbiamo costruito nella stagione ’17-18, continuando questo percorso di crescita che passa attraverso il miglioramento della prestazione sportiva, l’incremento dei ricavi commerciali e la pianificazione strategica del nuovo stadio”.

SCHICK GIURA: “LAVORO DA SOLO PER LA ROMA” – A un mese dall’inizio del ritiro a Trigoria, la Roma sta mettendo a punto i dettagli: una conferenza al giorno, un allenamento aperto alla stampa ogni 24 ore o al massimo ogni 48, una probabile seduta al Tre Fontane, un paio di amichevoli nel Lazio o in Umbria. Un ritiro in cui Schick è pronto a cambiare il corso della sua storia giallorossa. “Ora ho 3 settimane di vacanza, ma riposerò solo per unaha raccontato l’attaccante dal ritiro della Repubblica CecaPoi inizierò a lavorare da solo. Voglio essere pronto per la prossima stagione. Il mio inizio non è stato il massimo a causa degli infortuni, ma verso la fine della stagione ho migliorato la forma fisica e le prestazioni. So che posso giocare meglio. Non mi sono potuto allenare bene durante la scorsa preparazione estiva a causa del trasferimento e del problema fisico. Adesso voglio evitare gli infortuni ed essere pronto al 100% per la stagione”. Magari già dagli impegni pre-campionato negli States, dove la Roma disputerà tre partite di International Champions Cup che saranno trasmesse su Sky.

ROMA SI ALLONTANA DAL BRASILE – Il calciomercato inizia ad entrare nel vivo anche in uscita. Per Peres si parla di un possibile ritorno al Torino, così come di un forte interesse del Porto, disposto ad investire 8-9 milioni per il terzino. Un altro brasiliano potrebbe lasciare Roma: Juan Jesus. Sulle tracce del difensore ci sarebbe il Besiktas, pronto a mettere sul piatto un’offerta da un milione e mezzo per il prestito più 10 milioni per il diritto di riscatto. Da monitorare anche la situazione legata a Skorupski, out dalle convocazioni della Polonia per il Mondiale a causa di un infortunio all’anca. Il nome più caldo, però, resta quello di Alisson. Dalla Spagna giurano che Sergio Ramos non lo voglia al Real Madrid per lasciare il posto al compagno di nazionale De Gea, nel frattempo il mercato inglese si accende per il portiere brasiliano. Il Chelsea lo monitora da vicino (in settimana un intermediario sarà a Londra per capire le reali intenzioni del club), così come il Liverpool: dal Brasile arrivano notizie di un incontro tra i dirigenti dei Reds e l’agente del portiere. Solo voci, almeno al momento: la telenovela Alisson è ben lontana dalla fine.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy