Florenzi, domani alle 9 l’artroscopia a Villa Stuart: rischio intervento sempre più alto

Florenzi, domani alle 9 l’artroscopia a Villa Stuart: rischio intervento sempre più alto

Martedì scorso il numero 24 della Roma ha accusato una distorsione allo stesso ginocchio operato ad ottobre. In caso la diagnosi temuta venisse confermata, la stagione del giallorosso sarà già finita

Domani mattina alle 9 Alessandro Florenzi sarà a Villa Stuart per svolgere una risonanza magnetica e un intervento di artroscopia al ginocchio sinistro, lo stesso operato lo scorso ottobre dopo la lesione al legamento crociato anteriore. In base alla situazione che il professor Mariani troverà all’interno dell’articolazione dopo la distorsione che il calciatore giallorosso ha accusato martedì scorso, verrà poi presa la decisione sull’operazione chirurgica da svolgere.

Le sensazioni, però, non sono affatto positive, come ha dichiarato lo stesso Spalletti ieri in conferenza stampa: “Temo tutto, anche una nuova operazione“. In caso di rottura, sarà necessaria una nuova ricostruzione del legamento crociato anteriore. L’intervento dovrebbe essere simile al terzo svolto da Kevin Strootman: il prof. Mariani interverrà sul ginocchio destro prelevando una sezione del tendine rotuleo per poi ricostruire il crociato del sinistro. Nei giorni scorsi, dopo il nuovo infortunio rimediato nell’allenamento con la Primavera, Florenzi si è sottoposto ad una risonanza magnetica alla clinica Wojtyla all’Eur. Risonanza che però Mariani non ha ancora avuto modo di vedere. Doveva essere il mese del rientro, e invece molto probabilmente Florenzi dovrà dire definitivamente addio alla stagione.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy