Florenzi avverte DiFra: “A Roma c’è poco tempo. Totti capitano anche fuori dal campo”

Florenzi avverte DiFra: “A Roma c’è poco tempo. Totti capitano anche fuori dal campo”

Le parole del terzino, che domani tornerà in campo dal primo minuto: “Di Francesco mi ha impressionato per la voglia di migliorarsi e il gioco offensivo”

Domani sarà un giorno speciale per Alessandro Florenzi. Tornerà in campo dal primo minuto dopo 325 giorni di assenza. Lo ha annunciato oggi Di Francesco in conferenza stampa: “E’ pronto”. Alessandro si riprende l’Olimpico in questo nuovo inizio. Questa sera, il terzino giallorosso, ha parlato ai microfoni di Sky Sport. Queste le sue parole:

325 giorni dopo. Cosa significa?
Una nuova rinascita, ripartire da zero. Sarà emozionante dopo la Chape e tanti allenamenti per entrare in condizione.

Cosa le ha insegnato questo lungo periodo fuori?
Il valore del sacrificio e del lavoro. Ha aumentato gli affetti e le persone che mi sono state accanto.

Qual è stato il momento più delicato?
Il secondo infortunio. Quel mese dopo l’infortunio ho sofferto di più e mia moglie e mia figlia mi sono state molto vicine.

Un nuovo inizio. Ha girato anche uno spot su Sky con questo titolo. Si è divertito?
Sicuramente sì. E’ stata una bella giornata, una bella iniziativa. Diamo un nuovo inizio all’Italia che ne ha bisogno.

Qual è il messaggio che voi giovani volete lanciare all’Italia del presente e del futuro?
Abbiamo voglia e fame. Abbiamo bisogno di questo nuovo inizio.

La sfida con il Verona che significa per la Roma?
Una partita dove dovremo prendere assolutamente i 3 punti dopo il rinvio con la Samp.

Cosa ha funzionato di più finora?
Dobbiamo migliorare in tutto. Stiamo incominciando a capire bene cosa chiede il mister. Serve del tempo, è tutto nuovo ma i risultati arriveranno.

Cosa l’ha colpita di più di Di Francesco?
La sua voglia di migliorarsi e il gioco offensivo che ha provato mettere in campo dall’inizio. Ci vorrà tempo, speriamo venga il prima possibile perché come sanno tutti qui di tempo ce n’è poco.

Juve, Roma e Napoli sono sempre le favorite?
Ci sono anche Inter e Milan che si sono rinforzate, soprattutto l’Inter che ha solo il campionato a cui pensare e un grande mister che ha fatto molto bene qui a Roma e farà bene anche li.

Che aiuto potrà darvi Totti.
Un collante tra noi e la società. Io non ci parlo perché ci ho litigato… scherzo (ride nDR). Era una battuta. E’ un capitano anche fuori dal campo. Ci aiuta e ci da consigli.

All’Italia ci pensa?
Ci penso ma prima dovrò pensare alla Roma e fare il meglio qui in tutte le occasioni che il mister mi darà.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy