Fazio: “Dobbiamo lavorare più forte e guardare avanti per ribaltare la situazione”

Fazio: “Dobbiamo lavorare più forte e guardare avanti per ribaltare la situazione”

Le parole del difensore giallorosso al termine del pareggio contro il Sassuolo

di Redazione, @forzaroma

Niente da fare per la Roma: i giallorossi pareggiano 1-1 l’ultima gara del girone di andata contro il Sassuolo. Al termine del match, il difensore romanista Federico Fazio ha rilasciato alcune dichiarazioni.

FAZIO A ROMA TV

Cosa è successo sul gol subito? Eravamo abituati a subire pochi gol di testa.
Non ricordo bene per analizzarlo, però dobbiamo continuare a lavorare e farlo ancora più forte. Conosco questa squadra e questi giocatori, so che abbiamo voglia di lavorare e guardare avanti per ribaltare la situazione.

Ha chiuso da attaccante.
Dobbiamo fare gol, alla fine voglio andare avanti ma la cosa più importante è sempre lavorare. Ora abbiamo finito il primo girone, c’è la partita con la Samp da recuperare. Vogliamo riprendere questa situazione.

C’è stata un’involuzione della squadra, qualcosa è venuta a mancare dopo la sconfitta col Torino.
Dobbiamo essere coscienti e lavorare ancora più forte per ribaltare la situazione. Mancano tante partite, è tutto nelle nostre mani per ribaltare questa situazione. Dal primo giorno della prossima settimana vogliamo lavorare e lavorare. Dobbiamo farlo in tanti aspetti, dopo la sconfitta contro il Napoli eravamo a 15 e loro a 24, come ora. La distanza è la stessa, dobbiamo riprendere dei punti come avevamo fatto.

Lei guarda in alto, non guarda il quarto posto. La squadra pensa bene e con la testa giusta nonostante le difficoltà.
Non ho mai parlato di scudetto o primo posto. Parlo sempre di andare partita per partita. Adesso abbiamo perso qualche punto che non dovevamo perdere contro Chievo e Genoa.

È una mentalità corretta quella di guardare partita per partita?
L’ho sempre detto, figuriamoci dopo una sconfitta. Dobbiamo lavorare per riprenderci davvero.

Il campionato è in linea con le aspettative?
Sì, la cosa più importante è lavorare e andare partita per partita. Auguri a tutti i romanisti.

FAZIO IN ZONA MISTA

Dicembre nero per la Roma. Cos’è successo dopo il derby?
Dopo aver vinto il derby, siamo passati agli ottavi di Champions, poi abbiamo fatto male. Dobbiamo essere più fiduciosi e lavorare di più.

Come si supera questo momento?
Dobbiamo lavorare in tutti gli aspetti. La cosa importante è che mancano tante partite e noi abbiamo voglia di riprendere questi punti persi per strada. Dobbiamo lavorare e lavorare.

Notate la distanza con il Napoli. Come si può accorciare?
Penso che dopo la sconfitta con loro eravamo alla stessa distanza. Noi eravamo a 15, loro a 24. Adesso anche siamo a 9 punti. Pure io dopo la sconfitta col Napoli avevo pensato che c’erano tanti punti. Poi ne abbiamo recuperati un po’ guardando partita dopo partita e lavorando. Abbiamo perso questi punti contro Chievo e Genoa che non dovevamo perdere. Abbiamo fatto tutto per vincere e dobbiamo essere positivi e lavorare ancora di più.

Problema mentale, fisico o entrambi?
Dobbiamo lavorare sotto tutti gli aspetti e guardare avanti di partita in partita. Io conosco questa squadra, ogni giocatore ha voglia di lavorare e riprendere questi punti persi. Non è un problema di difesa o attacco, dobbiamo lavorare tutti insieme ancora di più.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy