Dzeko salva la Roma allo scadere: 3-2 al Frosinone – FOTO

Dzeko salva la Roma allo scadere: 3-2 al Frosinone – FOTO

La squadra di Di Francesco vince all’ultimo respiro grazie a un gol del numero 9, che segna l’85esima rete in giallorosso e regala tre punti fondamentali in zona Champions

di Valerio Salviani, @vale_salviani

FROSINONE – Pazza, pazza Roma. Quando sembrava figurarsi l’ennesima occasione sprecata, è arrivata la zampata di Dzeko a rimettere le cose a posto. I giallorossi vincono all’ultimo respiro a Frosinone, nonostante l’ennesima prestazione sottotono. Sempre di Dzeko e di Lorenzo Pellegrini (con dedica speciale) gli altri due gol romanisti. Applausi al Frosinone, a un passo dal colpaccio.

AVVIO HORROR – Pronti… via, e la Roma è subito sotto. Incomprensione tra Nzonzi e De Rossi, il francese serve Ciano che dal limite lascia andare il sinistro e trova il vantaggio. Errore grossolano di Olsen, che aveva parato il tiro respingendolo però verso la sua porta. Altri 5 minuti e Ciano ha l’occasione per il raddoppio, ma da due passi, lasciato solo, spara alto. Di Francesco in panchina è una furia. I ciociari segnano il primo gol contro una squadra tra le prime sei posizioni della classifica.

UNO-DUE – La Roma prova subito a rialzarsi. L’occasione migliore ce l’ha al 13’ El Shaarawy, che sfrutta un bel cross di Perotti, ma di testa trova il guantone di Sportiello. È solo il preludio del gol. Dopo essere stato sfidato dai tifosi avversari (dagli spalti anche il coro “figlio di pu…na”), Dzeko risponde sul campo e trova la rete del pari. Solo 72 secondi dopo la Roma segna ancora, stavolta con Pellegrini, che spinge in porta un tiro sporcato di El Shaarawy. Vantaggio e dedica speciale per la moglie Veronica, in dolce attesa del loro primo genito.

GESTIONE LENTA – La Roma rientra in campo con l’idea di prendere in mano il gioco e gestire il vantaggio. Il giro palla dei giallorossi però è poco fluido, ma il Frosinone fatica a uscire dalla sua metà campo. Dopo un primo tempo divertente, la partita si spegne. I gialloblù sono poca roba davvero, ma i giallorossi non fanno niente per chiudere il match e rischiano.

PINAMONTI PAREGGIA – Al 67’ il Frosinone va a un passo dal pareggio. La Roma gestisce male la palla e si fa incredibilmente sorprendere in contropiede dai ciociari, la palla arriva a Pinamonti in area ma Santon salva tutto murando il tiro. L’esperienza non insegna, il Frosinone trova un altro contropiede e stavolta capitalizza. Ed è proprio Pinamonti a battere Olsen, dopo essere stato lasciato solo in area. Poco dopo Trotta sfrutta un’altra indecisione difensiva, ma stavolta Olsen salva i suoi.

DZEKO DA IMPAZZIRE – La partita sembra spegnersi sul 2-2, ma arriva il fuori programma che non ti aspetti. Con l’unica occasione prodotta nel secondo tempo, la Roma è cinica e capitalizza grazie a Dzeko, che dopo un assist al bacio di El Shaarawy, mette dentro di pancia e regala la vittoria ai suoi. Esultanza rabbiosa e corsa sotto al settore, anche stanotte è andata bene.

TABELLINO

Frosinone-Roma 2-2
Marcatori
: 6′ Ciano, 30′ Dzeko, 32′ Pellegrini, 81′ Pinamonti

FROSINONE (3-5-2): Sportiello; Goldaniga, Salamon, Capuano; Zampano, Chisbah (77′ Trotta), Viviani, Cassata, Beghetto (58′ Molinaro); Ciano, Ciofani (67′ Pinamonti).
A disposizione: Iacobucci, Krajnc, Brighenti, Sammarco, Valzania, Gori, Maiello.
Allenatore: Marco Baroni

ROMA (4-2-3-1): Olsen; Santon, Manolas (77′ Fazio), Marcano, Kolarov; Nzonzi (65′ Cristante), De Rossi; El Shaarawy, Pellegrini, Perotti (65′ Zaniolo); Dzeko.
A disposizione: Mirante, Fuzato, Florenzi, Jesus, Coric, Pastore, Kluivert.
Allenatore: Eusebio Di Francesco

Arbitro: Manganiello
Assistenti: Ranghetti e Meli
IV Uomo: Di Paolo
Var: Pairetto
AVar: Paganessi

NOTE Ammoniti 39′ El Shaarawy, 42′ Dzeko, 68′ Goldaniga, 79′ Cassata

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy