Derby di sera… Manolas spera. Pallotta rilancia: “Resto e voglio lo stadio”

Derby di sera… Manolas spera. Pallotta rilancia: “Resto e voglio lo stadio”

Tre giorni alla partitissima con la Lazio. Il greco ancora a parte ma Torosidis lancia la sfida: “Gioca al 100%, è nato per queste partite”. A via del Corso bagno di folla per El Shaarawy: “Sappiamo quanto sia importante la partita con la Lazio per la gente”

di Marco Prestisimone, @M_Prestisimone

La Roma si aggrappa a Manolas. Il difensore greco non è ancora rientrato in gruppo, ma già da domani potrebbe tornare a disposizione di Di Francesco nell’allenamento a Trigoria. È lui l’ago della bilancia per il derby con la Lazio ma anche per il ritorno contro il Porto di mercoledì prossimo. Sa quanto siano importanti questi due match anche James Pallotta, che in serata si è raccontato al sito ufficiale del club.

“RESTO A LUNGO”Il presidente americano ha raccontato le sue sensazioni dopo sei anni a capo della Roma: “Siamo cresciuti, come società siamo più rispettata. Non ho mai pensato di lasciare, questo è un progetto a lungo termine. Quando lascerò, vorrò essere ricordato come uno che ha dato tutto per la Roma”. Per arrivare a competere con le big d’Europa non si può prescindere dallo stadio: “Senza quello non potremo mai diventare un top club. I tifosi mi dicono di andar via? Un tempo ci rimanevo male, adesso non mi frega più niente perché so che ci impegniamo per il bene del club”. 

SPERANZA – Farebbe sicuramente bene alla Roma la presenza di Manolas al derby: il greco anche oggi a Trigoria si è allenato a parte, ma la speranza di Di Francesco (venerdì alle 15 in conferenza stampa) è che possa recuperare in extremis. Domani una nuova seduta al mattino per verificarne i miglioramenti. Chi punta sulla presenza di Manolas è l’ex compagno Vasilis Torosidis, che ha parlato a Forzaroma.info: “Lui è uno fatto per queste partite, ci sarà al 100%. Il ricordo più bello del derby? Quel gol di Yanga Mbiwa…”. Intanto la notizia che si giocherà la sera (confermate le 20.30) è diventata ufficiale, risparmiando problemi a chi aveva già acquistato il biglietto.

FARAONE – Al suo primo derby riuscì a segnare Stephan El Shaarawy, che oggi pomeriggio ha presentato i suoi nuovi scarpini al Nike Store di via del Corso: autografi e selfie con gli oltre 150 tifosi che hanno preso d’assalto il negozio in centro. “Sappiamo quanto sia importante per i tifosi il derby, è una partita fondamentale”. Poco prima a via del Corso anche Justin Kluivert, che dopo un po’ di shopping con i fratelli è stato “beccato” dalla polizia mentre faceva retromarcia in una zona vietata, ricevendo anche una multa: “Un gol al derby? Speriamo…”. 
Radio mercato: Monchi sempre più diretto verso l’Arsenal, mentre la Roma pensa a Cragno come portiere del futuro: nell’affare può finire Luca Pellegrini. Poi piace il classe 2002 Bruno Amione, difensore centrale del Belgrano II: su di lui anche Juve e Inter.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy