De Rossi: “Tra poco smetto”. Nainggolan, 2017 al top ma Strootman è sicuro: “Nel 2018 miglioreremo”

De Rossi: “Tra poco smetto”. Nainggolan, 2017 al top ma Strootman è sicuro: “Nel 2018 miglioreremo”

Anche Emerson e Pellegrini confidano nel nuovo anno per rilanciare la stagione della Roma, mentre non si fermano le critiche sulla Var

di Luca Benincasa Stagni, @lucabeninstagni

Il 2017 della Roma si è chiuso ieri con un pareggio contro il Sassuolo. Al centro delle polemiche dei tifosi non c’è solo la brutta prestazione dei giallorossi, ma anche il rammarico per due gol annullati da Orsato con l’ausilio della Var. La moviola in campo si conferma non esattamente amica della Roma, anche se le chiamate erano entrambe giuste. L’1-1 di ieri ha generato molta delusione nei calciatori romanisti, che però non hanno perso tempo e si sono subito concentrati sull’anno che verrà. Pellegrini e Strootman hanno garantito: “Lavoreremo sodo per migliorarci e fare un grande anno. Siamo amareggiati per il risultato di ieri“. Chi si aspetta un 2018 alla grande è Emerson Palmieri, bloccato per quasi metà anno dalla rottura del crociato: “Il 2017 è stato un anno con momenti belli e momenti difficili. Spero che l’anno prossimo sia migliore di questo“. Non può dire lo stesso Radja Nainggolan. Per lui l’anno appena concluso è stato quello della definitiva consacrazione nell’Olimpo dei top player mondiali ed è stato anche inserito nella miglior formazione della serie A. Per Dzeko, invece, le cose stanno diversamente. Dopo aver vinto la palma di capocannoniere l’anno scorso, il bosniaco è a secco ormai da 2 mesi e mezzo ed è alla ricerca di serenità. Forse anche per questo ha preferito subito andare a casa, a Dubrovnik, e distrarsi con il concerto di un cantante molto noto nei Balcani.

“TRA POCO SMETTO” – Nell’ultimo giorno dell’anno sono arrivate anche delle dichiarazioni pesanti. Daniele De Rossi, tra lo scherzo e la verità, sembra aver annunciato il suo addio imminente al calcio giocato. La sensazione è che una volta scaduto il contratto nel 2019 il centrocampista attaccherà gli scarpini al chiodo. “Il calcio tra qualche anno diventerà uno spettacolo come l’NBA, cosa che faccio fatica a pensare. Per fortuna, io smetterò tra poco“, ha affermato il numero 16 giallorosso. Il capitano della Roma non ha nascosto, come suo solito, la sua eterna passione per i colori che rappresenta in campo: “Penso che sia da folli fare la fila di ore per un paio di scarpe. Poi penso che se non facessi il calciatore mi farei 10 o più ore di automobile per seguire la Roma e allora mi sembra già più normale“.

ALTRE NEWS – Con il nuovo anno si apriranno una serie di gare molto complicate per i giallorossi: Atalanta, Sampdoria due volte e Inter. Proprio la squadra di Gasperini è già a lavoro, complice la gara di Coppa Italia contro il Napoli. A proposito di azzurri, Sarri sembra interessato al cartellino del giovane Verde, adesso al Verona ma di proprietà della Roma. I giallorossi avrebbero dato l’ok al trasferimento. Potrebbe muoversi anche Bordin, attualmente alla Ternana. Su di lui ci sono sia il Brescia che l’Ascoli.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy

// inizio configurazione per forzaRoma // fine configurazione per forzaRoma