De Rossi avverte: “Tutti sotto osservazione”. Ansia Juve ‘Under control’: “Combatteremo, la Roma c’è”

De Rossi avverte: “Tutti sotto osservazione”. Ansia Juve ‘Under control’: “Combatteremo, la Roma c’è”

Dzeko si rivede parzialmente in gruppo, può rientrare tra i convocati della sfida di sabato sera. Perotti scalpita e giura fedeltà al club giallorosso

di Jacopo Aliprandi, @JacopoAliprandi

La sfida contro la Juventus pesa come un macigno. Non solo per il blasone della partita e la rivalità storica tra le due tifoserie, ma per la posizione in classifica del club giallorosso e le prestazioni deludenti che stanno allontanando sempre di più Eusebio Di Francesco dalla panchina della Roma. “Abbiamo talmente tanta pressione ultimamente che non viviamo bene l’attesa di Juve-Roma”. Daniele De Rossi è sincero nell’intervista a Dazn, e non nasconde una certa ansia per il match che potrebbe decidere il futuro di giocatori e tecnico. “Abbiamo tanti pesi sulla schiena, siamo in un momento delicato perché sappiamo che dobbiamo fare meglio di quello che stiamo facendo. Siamo tutti sotto osservazione, mister compreso, e lo sappiamo. Vogliamo fare una grande partita più per noi che per l’importanza della sfida stessa”. 

ANCORA TEMPO – Parole da Capitano e da giocatore che non vede l’ora di rientrare in campo: “Ma ancora ci vuole tempoconfessa De Rossi -, ho ripreso a correre e a calciare ma sono ancora indietro. È l’infortunio più grave della mia carriera. Si parla di cartilagine, ho subito una lesione grave. Sarebbe gravissimo se si dovesse rompere ancora a 35 anni”. Ragazzi e senatori finiti nel mirino delle critiche per una stagione deludente: settimo posto con sei vittorie, altrettanti pareggi e quattro sconfitte. La differenza reti poi è imbarazzante per una squadra che nello scorso campionato aveva subito solamente 28 gol: alla sedicesima in questa stagione sono già 22. “La squadra però è forte, i nuovi che sono arrivati sono forti. L’errore che abbiamo fatto è stato quello di parlare troppo dei giocatori che sono partiti. Il dolore per quelli che sono partiti rimane ancora oggi, ma doveva essere assimilato in maniera più sciolta. A livello di singoli le cose stanno migliorando e si stanno integrando bene”.

SOLDATO UNDER – L’ottimismo e l’attenzione che professa De Rossi, passa anche per le parole di Cengiz Under: “È stato un periodo molto difficile per noi, avevamo bisogno di vincere – le sue parole al Match Program giallorosso -. Fortunatamente con il Genoa siamo riusciti a fare risultato pieno, è molto importante ora continuare con questa linea positiva”. Vittoria importante contro il Genoa, ma sabato c’è la Juventus che può farla dimenticare: “È la migliore formazione della Serie A, per affrontarla dobbiamo prepararci molto bene. Sarà difficile anche per il fattore campo e speriamo di fare una buona performance. Dobbiamo giocare questa gara con uno spirito di squadra molto forte, dobbiamo “combattere” contro la Juve uniti per vincere o portare a casa un buon risultato”.

DZEKO VERO LA JUVE – Antivigilia di Juventus-Roma. I giallorossi questa mattina sono scesi in campo per continuare la preparazione al match di sabato sera (arbitra Massa di Imperia). I giallorossi hanno studiato la Juventus insieme al match analyst: video-analisi tattica delle partite e degli schemi bianconeri. Dopo il gruppo si è trasferito in palestra per l’attivazione muscolare e infine si è passati al lavoro sul campo. Lorenzo Pellegrini ed El Shaarawy hanno continuato il lavoro individuale in campo. Coric ha svolto lavoro individuale in palestra. Dzeko e De Rossi hanno svolto parte della seduta in gruppo. Probabile la convocazione del bosniaco per la gara contro la squadra di Allegri.

 

 

PEROTTI TENTATO – Ci sarà anche Diego Perotti, arruolabile da ormai qualche settimana e ansioso di trovare maggiore spazio. “La classifica non è buona, siamo lontani dalla Juve e dal Napoli – le parole del Monito a Ataque Futbolero. Sarà importante entrare in Champions, sia a livello economico per il club, che per noi giocatori. Non è la stessa cosa giocare l’Europa League o la Champions. Dobbiamo continuare a migliorare, non è un anno positivo se lo paragoniamo agli altri, ma siamo agli ottavi e lotteremo per questo”. Perotti parla poi del suo futuro, sempre alla Roma:Ho un contratto fino al 2021, alla Roma sto bene. Ci siamo qualificati per gli ottavi di Championsla mia famiglia si trova bene e voglio rispettare il contratto”. 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy