Dal Ninja a Defrel, c’è una Roma del passato che esulta

Dal Ninja a Defrel, c’è una Roma del passato che esulta

In questi giorni tanti ex giallorossi hanno festeggiato una rinascita fatta di gol, assist e tanti rimpianti

di Mirko Porcari, @MirkoPorcari

Nainggolan, Defrel, Gervinho e Gonalons. Senza dimenticare Gerson e Bruno Peres. La Roma che fu e che in questi giorni è tornata alla ribalta, tra gol, assist e titoli di giornale: il Ninja ha preso per mano l’Inter alla prima in maglia nerazzurra (incursione in area, controllo di sinistro e gol al volo di destro), spegnendo dubbi e alimentando rimpianti nel viaggio da Trigoria a Milano.

Per Defrel una doppietta contro il Napoli in una serata da ricordare: esordio con vittoria e un bottino di gol raddoppiato rispetto alla fallimentare esperienza in giallorosso. Esordio con gol anche per Gervinho: la ‘freccia nera’, ora al Parma, ha segnato contro la Juventus nel giorno del suo ritorno in Serie A dopo la parentesi in Cina. Con Gonalons il Siviglia ha conquistato un posto in Europa League: il francese ha aperto le marcature nel 3-0 contro il Sigma Olomouc con un bel tiro di sinistro dal limite dell’area dopo un dribbling.

La rinascita di Gerson è tinta di viola: nella goleada della scorsa settimana contro il Chievo, la Fiorentina ha applaudito il gol e l’assist del brasiliano, ormai punto fermo tra i titolari di Pioli. Dall’Arno a San Paolo, dove Bruno Peres è tornato a essere un calciatore: il difensore si è trasformato in bomber, firmando il successo contro il Ceara grazie a una rete da opportunista a dieci minuti dalla fine della partita.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. encat - 2 mesi fa

    Rimpianti sinceramente solo per nainggolan, l’unico degno di indossare questa maglia. Il resto esultino pure quanto vogliono, nessuno ne sente la mancanza

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy