Champions, Giusti e Memphis impazziti: “Senza parole, è la rivincita di tutti. Ora vogliamo la Juve”

Champions, Giusti e Memphis impazziti: “Senza parole, è la rivincita di tutti. Ora vogliamo la Juve”

I due attori romanisti: “Al sorteggio coi bianconeri, chi vince vince ma ce la giochiamo. Essere qui è importante”

di Redazione, @forzaroma

La Roma è ai quarti di finale di Champions League. Shakhtar battuto 1-0, al triplice fischio dell’arbitro esplode la gioia di giocatori e tifosi giallorossi. Sugli spalti dell’Olimpico anche tanti attori romani e romanisti, tra cui Ricky Memphis e Max Giusti. “Troppo bello, me stavo a sentì male. Non c’ho parole, troppo felice. Ci hanno levato tanti tanti anni di vita gli ultimi 10 minuti. Cosa mi è piaciuto? La vittoria. Ora chi voglio? Non lo voglio dì, lo stavo per dire ma non lo dico”, le felicità di Memphis.

“Un po’ di sofferenza, ho detto un po’ di parolacce e mi scuso, mi confesserò domani e spero non mi abbiano mai inquadrato. E’ stata bellissima, è la rivincita di una squadra e di un gruppo. Hanno lottato tutti – esulta Giusti -. Ora voglio la Juve, testa a testa e chi vince vince. Andiamocela a giocare, spero nel sorteggio contro la Juve. Siamo impazziti, ho cantato come un pazzo. Abbiamo vissuto due Rome diverse, essere qui è importante. Dobbiamo consolidare il terzo posto. Ora spero nella Juve, in grande amicizia ma andiamocela a giocare”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy