Cannavaro: “Giornata fantastica con una bella prestazione. Meglio di così non poteva andare”

Cannavaro: “Giornata fantastica con una bella prestazione. Meglio di così non poteva andare”

Le parole del difensore neroverde al termine del pareggio contro la Roma

di Redazione, @forzaroma

Niente da fare per la Roma: i giallorossi pareggiano 1-1 l’ultima gara del girone di andata contro il Sassuolo. Al termine del match, il difensore neroverde Paolo Cannavaro ha rilasciato alcune dichiarazioni.

CANNAVARO A SKY SPORT

Me la sono goduta, sono entrato con la spensieratezza di chi sa che ha dato tutto. E’ stata una giornata fantastica con una bella prestazione di tutta la difesa. Meglio di così non poteva andare.

In tanti hanno pianto, nello stesso stadio dove a maggio c’è stato l’addio di Totti.
La proporzione è diversa. Quando vedi lacrime per un addio che non è di un famigliare, capisci che qualcosa è stato fatto. Le lacrime dei compagni me le porterò sempre con me.

Ora in Cina.
L’obiettivo è crescere e imparare il mestiere che vorrò fare. Mi è stata fatta una proposta. Ho sempre sognato di lasciare così, quando sei ancora al top e non sentendomi abbandonato da questo sport. Grazie al Sassuolo che mi avrebbe fatto continuare, ma quando la testa è altrove è meglio così.

Raggiungi tuo fratello.
Il calcio di ha divisi e ora ci sta riunendo. Siamo cresciuti a pane e calcio.

In questo stadio hai alzato la Coppa Italia col Napoli.
E’ la prima cosa che ho pensato quando sono arrivato in pullman. La mia ultima partita è coincisa con lo stadio dove ho alzato l’unico trofeo della mia carriera.

Su Hamsik.
E’ stato un onore giocare con un campione come Hamsik, si è capito subito che fosse un fenomeno. Non per il record, ma per la persona. Non ha ceduto alle sirene, dimostrando di tenere al Napoli e ha sempre fatto tanti gol.

Napoli campione anche a maggio?
Sto toccando ferro, non rispondo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy