Barriere all’Olimpico, il Coni: “Siamo esecutori degli ordini del Ministero dell’Interno”

Barriere all’Olimpico, il Coni: “Siamo esecutori degli ordini del Ministero dell’Interno”

Il tema delle barriere continua a far discutere: Roma e Lazio non si sbilanciano e anche il Coni resta in silenzio

Le barriere nelle curve dello stadio Olimpico continuano a far discutere. Per cercare di capire di più, il portale Romatoday.it ha provato a sentire i diretti interessati. Questa la risposta del Coni: “Le barriere? Non parliamo. Siamo dei semplici esecutori di ordini che arrivano direttamente dal ministero dell’Interno. Possiamo solo adeguarci alle loro disposizioni”. Stessa risposta è arrivata anche dalle due società: Roma e Lazionon hanno niente da dire sul tema”. Anzi, “abbiamo già detto tutto“. Ora “la palla è in mano alle autorità di pubblica sicurezza. Dovranno essere loro a decidere se e quando togliere le barriere dalle curve“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy