Arabia Saudita, incredibile Mido: insulta un tifoso su Twitter, ora rischia la fustigazione

Arabia Saudita, incredibile Mido: insulta un tifoso su Twitter, ora rischia la fustigazione

L’ex attaccante della Roma è stato esonerato dall’Al Wehda dopo una frase offensiva contro un fan sui social: “L’account è stato violato, mi difenderò”. Ma la punizione può essere durissima

di Redazione, @forzaroma

Non se la passa benissimo Mido. L’ex attaccante della Roma e del Tottenham fino a poche ore fa era l’allenatore dell’Al Wehda, club dell’Arabia Saudita, ma adesso rischia la fustigazione. L’egiziano, riporta il “The Sun”, ha infatti attaccato un tifoso pubblicamente su Twitter, rivolgendogli un pesantissimo insulto.

Mido ha negato ogni responsabilità per il post offensivo, nonostante sia stato pubblicato dal suo account verificato: “Rispetto la decisione del club, ma il mio account è stato violato e userò tutti gli strumenti legali per dimostrarlo”.

Tutto è nato dopo che un tifoso gli aveva scritto su Twitter in seguito alla sconfitta 4-0 contro i rivali dell’Al-Nassr, che li aveva portati fino al sesto posto in classifica. L’uomo avrebbe chiesto le dimissioni di Mido, accusandolo di non essere un grande allenatore. La risposta offensiva dell’ex attaccante è stata prima pubblicata e poi rapidamente cancellata. Troppo tardi, perché aveva già fatto il giro dei social.

L’insulto pubblico verso un cittadino saudita è un reato grave secondo la legge islamica. Intanto l’Al Wehda l’ha esonerato“Mido non è stato mandato via per ragioni tattiche, ma per un tweet che ha pubblicato sul suo account ufficiale – le parole del vice presidente del club Abdallah Khokair -. Speriamo che il suo account sia stato hackerato, tatticamente il suo lavoro è stato fondamentale”. 

Nei giorni scorsi Mido era stato sempre protagonista dei social per l’incredibile perdita di peso. In alcune settimane è dimagrito, dopo che nei mesi scorsi era stato preso in giro per aver perso la forma di un tempo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy